giovedì 5 dicembre 2013

le mie giornate.. come un puzzle..









.. non sono sparita nel nulla . ho ricominciato a lavorare, e tra casa lavoro e figli arrivo alle 6 di sera che sono devastata. forse anche alle 4 inzio a crollare..

la mattina ho sempre l'incontro molto sensual con Dolomite.. un freddo e stomacoso abbraccio.. e il buon dì si vede sempre dal mattino..
si esce Marito si acchiappa il Ciccio da portare a scuola e io prendo Riccio la belva da portare al nido.
poi con calma vi spiegherò anche del Riccio al nido.. il suo momento preferito..che domande, il pasto. le maestre ogni giorno sono sempre più stupite..mangia tutto, non rifiuta o avanza nemmeno una briciola.
vi chiederete come procede la gravidanza? che mi fa effetto dire che sono incinta.. che non avete idea...
inizio piano piano a prendere coscienza del grande miracolo..all'inizio lo ammetto ero frastornata, ora inizio a rendermi conto della meraviglia che cresce in me.
ve lo devo dire che spero sia femmina?
comunque sto giro sento così, mi sento che è femmina mi viene proprio di parlare con una figlia.. e poi Maritone dopo due volte che diceva è Femmina e alle ecografie si sventolavano i gioielli di famiglia, non so sta volta e già convinto in partenza che è maschio.. vedremo.

ora devo riuscire ad organizzarmi le giornate con Ciccio che ne combina peggio di bertoldo a scuola. sarà la preadolescenza che bussa alla porta? no!!!! non sono psicologicamente pronta ad affrontare anche questo! comunque ci sarà un post a giorni su Ciccio e le sue performance scolastiche.. e Riccio che udite udite ha finalmente imparato a camminare.. e chi lo ferma più?
ve lo devo dire che ho la casa che pare che siano scoppiate due o tre bombe in meno di mezz'ora?

che ha capito come si cavalca il mezzo a ruote del fratello? e non vi dico le scorribande che si fa...

Ora vi devo lasciare maritone ha bisogno il PC , io sento dolomie che mi chiama per l'abbraccio della sera e poi ho un bimbo di un anno qui attaccato in modalità cozza scassamarozzi...


domenica 24 novembre 2013

E AVVENE IL MIRACOLO.





C'era una volta..

        una ragazza che incontrò l'uomo della sua vita. quello giusto con cui passare tutta la vita, quello con cui sorridere di fronte alle difficoltà, quello con cui crearsi una famiglia.
la loro famiglia. La sognavano spesso la loro famiglia, fatta di almeno tre figli, immaginavano il chiasso dentro la loro casa, le urla i gridolini dei bambini, sognavano i loro visi, gli sembrava quasi di sentirne il profumo di poter toccare la loro pelle morbida e paffuta.
 
Il primo angelo si fece attendere quasi un anno poi, un po incuriosito da quei due che tanto lo sognavano un po' per il suo peso,  un giorno d'inizio estate cadde dalla sua nuvoletta.. ed ecco il primo figlio. arrivò nel giorno della festa del papà, un piccolo fagottino tutto ciccia e baci.
il loro sogno si era avverato.. erano una famiglia.
 
passano gli anni, il piccolo crebbe , e come tutti i figli crebbe troppo in fretta. mamma e papà iniziarono a immaginare la loro famiglia, il loro sogno nel cassetto quello di una famiglia numerosa.
passano gli anni, ma la cicogna non passa più. inizia la disperazione.. ma  loro non si arrendono.
mamma è determinata a capire perché la cicogna rende altre rotte, vuole andare a fondo. finchè un giorno di dicembre , era quasi natale, arrivò la dottoressa cattiva e gli butto in faccia un "ha le tube chiuse, insomma un figlio già c'è.."
 per un poco si persero in quella frase, toccarono entrambi il fondo, quello più buio. poi decisero che la sotto nel buio non era vita... iniziarono a lottare. non si arresero a quella frase.
il loro bambino non doveva restare solo. finchè c'è vita c'è speranza gli ripeteva sempre la nonna.
mamma non si arrese bussò alle porte di alcuni dottori fin quando trovò quello che credeva in loro, che credeva che erano ancora in grado di procreare.. magari con un aiutino.
la strada non fu facile. misero piede nel girone infernale delle culle, dove sai come entri e quando entri ma non sai mai in quanto tempo si esce e soprattutto in quanti. arrivarono i tempi delle lacrime  del dolore, dei fallimenti e quant'altro. poi in un giorno di marzo finalmente due fagottini vennero posati nella pancia della mamma..
Mamma  pregò tanto perché quelle due vite rimanessero attaccate. ma dei due solo uno arrivo a vedere l'inverno. E nacque il  bimbo più incazzoso e grassottello che i due avessero mai visto.

la loro vita era finalmente completa. la casa non sarebbe più stata quella di prima. le giornate erano piene di grida di gioia e di amore. la mamma nel suo cuore portava sempre il suo piccolo angelo, che era stato con loro per poco tempo.. per lei fu il tempo necessario per innamorarsi.

poi accadde il miracolo..qualche giorno dopo il primo compleanno del loro secondo bambino mamma decise che era arrivato il momento di fare un test di gravidanza. lo fece con la solita sfiducia che aveva in quei test che, per tanti anni e per tante volte l'avevano delusa e ortificata portandosi via con un "non incinta" i sogni di una vita. si lo fece quel test, nonostante le sue tube chiuse, nonostante la sua mente dicesse "non c'è è il solito abbaglio" ..

solo lui il suo cuore.. il cuore di mamma non mentiva e continuava a ripeterle "mamma ci sono sono tornato. stavolta per sempre" e così fu..

ecco lo stick di un miracolo..
                      IL MIO MIRACOLO.





lunedì 4 novembre 2013

di nido in nido..















un anno fa eravamo esattamente  qui.. a 36 settimane. in preda alle follia compulsiva del nido da terminare..che settimane!
ricordo il lettino, la culletta, i cambi da preparare.. papa che vagava con la valigia pronta in auto.

ora siamo qui.. si avvicina il tuo primo cmpleanno, manca poco.. ma nca poco al tuo inserimento al nido.
non avete idea di quanto sono in crisi. non ce la posso fare.
poi penso alle ME di otto anni fa che, per le stesse cause di forza  maggiore, dovette portare pure il ciccio al nido.
sta volta sono in crisi. non  ci riesco.
mi sono ridotta agli sgoccioli a preparare il corredo del nido. come se ritardando la preparazione  potessi inconsciamente  allontanare l'inserimento al nido..fatto sta che ora faccio le ore piccole con il punto croce!! lunedi arriverà..anzi lunedì e arrivato!

non ci riesco a separarmi dal riccio , non so perché ma lui rispetto a Ciccio  a me sembra meno autonomo, o forse sono io che voglio vederlo cosi.
fatto sta che oggi abbiamo varcato la porta..

Io mi sono accomodata sullo stampelle no e lui l'ho messo seduto a terra davanti a me.. Sperando che si muovesse da solo come fece Ciccio . Invece Riccio e rimasto fermo per un bel po'. A scrutare i bambini, le mamme le maestre..non si muoveva nemmeno per vedere i nuovi giochi.
Poi un maestra gli da uno scatolone con dei cubi di stoffa.. E li si scioglie, prima inizia a giocare con questi poi si fa coraggio e tocca lo scatolone dei sonagli.
Sempre tenendo un occhio indietro per vedere se io lo guardavo ed ero li, si è lanciato.. A gattoni e arrivato sul tappeto dei bimbi, ha trovato un bel giochino sonoro della chicco. E si è fatto largo tra i piccoli.

Io? Io lo guardavo e mi piangeva il cuore..pensavo ad un anno fa quando ancora i nostri occhi non si erano incontrati. Ed ora eccoci qui..un anno volato. Tu e io. Io che ti accompagno nel tuo nuovo percorso. Oh Riccio mio quanto ti amo! Guardando te ho rivisto ciccio piccolo al nido.



Per dovere di cronaca .. Ha giocato con due bimbe nella zona cucina, gli piacciono pentolini e mestoli, lui ma far casino e soprattutto il cibo. Infatti c'è un po' rimasto male quando azzannando una mela ha scoperto che fosse finta. Alla faccia di chi pensa che certi giochi siano distinti e solo per un sesso o l altro.. Ebbene a natale babbo natale gli porterà i pentolini e le cose per giocare alla cucina anche a casa. Durante il gioco una piccola ha tentato di fracassargli un mestolo in testa... Lui oltre a prendere il mestolo si è pure difeso. E io sono un po' più tranquilla .. Ero abituata con Ciccio che le prendeva da tutti , lui e ancora patatone, non farebbe male ad una mosca.. Riccio invece si difende.
Ha già il bimbo che non gli piace, e lo capisco... Questo passava e gli portava vi i pentolini.. E lui con una sola mano ha ben pensato di abbatterlo. Niente di che solo spintarelle tra nanerottoli.



Insomma tra mille ansie e paure di mamma il primo giorno d inserimento al nido e andato.

 P.s. Tra 14gg tornerò pure in ufficio.. Ma non ci voglio pensare. Ho un compleanno da organizzare ora.



mercoledì 23 ottobre 2013

Scuola..

Non sono sparita.
Ho tanti pensieri e tanti post che mi frullano nella mente ma, manca il tempo.
Mi manca il tempo materiale per scrivere..








 vi vorrei parlare di scuola.. O si ..la mia spada di damocle fino a giugno.
Finirà anche la primaria prima o poi.

E poco più di un mese che è iniziata e già sono stracolma.. Stra piena e stufa.

La maestra e cambiata, e vi dirò che il primo incontro mi era piaciuta tanto.. Ora sta crollando su tutto quello che aveva detto. Però io spero in una rinascita. Ci devo sperare.insomma quando ha detto Dobbiamo collaborare. Ho immaginato  una mano tesa verso noi genitori. una mano che aveva lo scopo di aiutare i nostri figli.. Di dare continuità oltre quelle mura.
Voglio sperare. Ci devo sperare. Devo appigliarmi a quella mano per stare a galla.

Parliamo della religione?
Materia che è sempre facoltativa.. E noi avremmo deciso di farla frequentare al Ciccio . Se non che alla prima lezione il quaderno si apre con  Cos'è la religione? La maestra di religione
O_0
religione uguale alla maestra di religione? O suvvia questa ha qualche delirio di onnipotenza..ma taccio.sminuizzo.. Faccio tanto sano ommmm ommmm ommmm.. Respiro e spero di aver peso ne abbaglio.
Poi davanti ad un disegno di Ciccio la maestra dice "fa schifo" e bhe.. Parola che tutte le maestre dovrebbero dire nella loro carriera ad un paio di studenti.. Si giusto per ledere un pochino la loro autostima. Sia mai che poi crescono tutti bravi sti pargoletti.. Se non gli creiamo problemi anche gli psicologi poi non lavorano.. E insomma cerchiamo di rialzare l economia. Facciamola ruotare con le mie balle..si perché sono cresciute e ruotano...ma in silenzio.

Mamy tace. Prende il pargolo e lo conforta.. Si perché io la scuola non la mollo alla deriva, cerco di spiegare di collaborare. Mi riaggrappo a quella mano che mi è stata tesa. Che mi sa che l'ho vista solo io sta mano. Devo dormire di più la notte. Ho le visioni di giorno.. Vedo le oasi nel deserto.

Poi arriva l ennesimo  schiaffo..la maestra di matematica.. Che a detta non solo di mio figlio ma di altri bambini, ha suggerito a tutti di darsi tranquillamente del "rimbambito" quando sbagliano.
Ora a parte che se la cosa era detta in modo ironico , pure mia nonna che non masticava ne di psicologia n'è di pedagogia.. Sapeva che i bambini non hanno il senso dell ironia e del sarcasmo.
Eppure sta genia della pedagogia  ha ben pensato i suggerire sto nuovo sistema.. Viva i bambini che da oggi si insultano a gogo! E noi cretini che a casa stiamo a spiegare che certe parole fanno male, che non si è educati.. Tutto buttato al vento.


Ora queste sono le maestre. Mio figlio dopo due anni dicono ancora che è iperattivo..però un iperattivo strano che ha bei voti, che va bene a scuola..ma.. I misteri della psiche!
Io mi faccio di camomilla. Giro la ruota. Compro una vocale . E vado avanti...arriverà giugno.

martedì 15 ottobre 2013

Di calcio e genitori..

Ma vogliamo parlare di sport?

Allora Ciccio e anni che fa karate.. Ma quest anno ha voluto aggiungere  per il secondo anno pure calcio..
Io che speravo di schivare sto sport ...speravo , invano, che la parentesi dell anno scorso fosse solo una parentesi che si era chiusa li..a fine giugno.

Non è lo sport in se che non mi piace e tutto il mondo che gli ruota intorno.
La società , con la quale già ho cozzato per la divisa..
Voi non lo sapete ma l divisa ti viene data solo il primo anno poi? Poi i figli loro con crescono e la divisa e sempre quella. Così ho sentito il dovere morale di svelargli l arcano: che i bambini da 6 a 10 anni crescono, che a 16 anni e improponibile che entrino nella divisa consegnata anni prima..
Poi ho aggiunto che se mi davano anche il giaccone, come lo hanno gli altri bimbi nati prima del 2005,bene altrimenti mio figlio avrebbe usato quello che io avevo a casa.

E già capite che non sono partita con il piede giusto.. Ma con la solita ascia di guerra ben aizzata!

Ho notato che i bambini agli allenamenti vengono per lo più accompagnati dalle mamme, così mi sono ritagliata la mia mezz'ora di aria dal piccolo ... Riesco a farmi anche un caffè o un aperitivo in compagnia.  Devo riprendermi i miei spazi eche cavolo!

Finché ci sono gli allenamenti tutto bene, le mamme mollano i pargoli, alcune si buttano sul caffè altre sullo shopping.. Altre poce e pazze.. Vanno a camminare.. Io le guardo. Non ci penso.

Il peggio del calcio pulcini viene dato il  sabato o la domenica quando ci sono le partite.. Che poi non è un campionato dove esisterebbe una fantomatica classifica ma sono una serie di triangolari..come a parte ste cose tecniche.. Dovreste vedere anzi, sentire i padri! Son tutti degli allenatori mancati.. Dalle tribune sentire di tutto!  Io ogni volta resto scioccata, se questi si agitano per dei bambini diotto anno che farebbero per dei ragazzi di  16?
Non è la prima volta che che seguo partite , andavo a vedere quelle di Maritone secoli li fa.. Ma vedere genitori come te che si agitano,diventano cianotici.. Urlano come pazzi a me fa u certo effetto.

Poi ci chiediamo perché negli stadi a livello nazionale succedono certe cose .. Dovreste vedere nelle culle del calcio..

15 ottobre.. Per non dimenticare..











Oggi è il giorno in cui ogni mamma. Ogni papà  ricorda i piccolo angeli in cielo.

Ti penso spesso, anche se gli altri monti pensano più,  anche se papà crede che mi sia rassegnata e non si accorge che io ti penso.sempre.
Credo che ti penserò per sempre.
So che un giorno saremo insieme, che quel giorno potrò finalmente abbracciarti e baciarti.  Che quel giorno tu mi aspetterai e mi accoglierai come avrei fatto io in questo mondo.
Tutto quello che in questa vita c'è stato negato ce lo riprenderemo in un altra.
Ti racconterò dei tuoi fratelli di tuo padre della vita quaggiù e tu sorriderai.. Di un sorriso che mi riempirà il cuore, che colmerà quel vuoto che hai lasciato.

Ogni tanto capita che parli di te, del fatto che sei passato(a) e silenziosamente mi hai lasciato..e noto sempre che alcuni mi guardano con quello sguardo pietoso che fa male.. Altri invece mi dicono di non pensare, che ho sempre due figli splendidi e che insomma alla fine meglio così se la natura ha fatto il suo corso..

la gente. Il vuoto.  Il dolore.  Il silenzio.

Ho imparato a convivere con tutto questo..ho imparato a non ascoltare la gente, a sentire il mio vuoto a conviverci.. Alla fine ho deciso . Poche persone possono capire il mio dolore, e quelle poche e perché l hanno provato anch'esse  sulla loro pelle. Il resto e vuoto a perdere.

Io continuerò a pensarti..oggi, ieri e domani.. Finché arriverà il momento in cui ci riabbracceremo.

giovedì 10 ottobre 2013

Il giovedì nero cupo di Mamy...


Ma vogliamo parlare di quest splendida giornata? 

Il giovedì inizia con un occhio sonnolento alla sveglia...due imprecazioni e un urlo disumano! Sono le 7,45 ! E tardi! 
In tempo zero o forse meno, colazione lavaggio e vestizione del Ciccio.. E della sottoscritta. Non so come ma alle 8,10 circa eravamo a scuola.

Poi vogliamo stendere un telone da sipario sull ennesimo problema a scuola..e finché non si fanno ste merda di elezioni.. Sono ancora la rappresentante in carica!

Poi torno a casa , dopo aver promesso al Ciccio una polenta con spezzatino come pasto.. 

A casa.. Mi aspetta lo stolker..di quasi 11 mesi..da cambiare. 
 Il camino della stufa da pulire con Maritone .. E vogliamo dirlo che con le mani sporche di fuliggine ha chiuso la botola di ispezione che era bianca? Niente se passano di qui CSI  non fanno nemmeno fatica a capire di chi è l impronta...

Poi mi illumino ( non di immenso) e giovedì! Il Ciccio pomeriggio ha calcio e devo lavare la divisa! Corri ad accendere lavatrice e a seguire asciugatrice.. E solo nel momento magico in cui eseguo il passaggio lavato e poi asciugato.. Mi accorgo che l' arma chimico -batteriologica più potente di tutta la sacca  alias i calzettoni! Non hanno nemmeno visto la lavatrice.. Ritrovati come sempre dispersi nel caos della cameretta di Ciccio.

Poi arriva orario di pranzo.. Lo stolker ha un orologio integrato ..vado per prendere la farina per fare la mitic polenta e porca puzzola come sempre.. Manc la farina! Come sempre! Voglio fare il riso allo zafferano e manca lo zafferano.. Voglio fare la polenta e manca la farina. Ve l'ho già detto che sono una pessima casalinga..
Fortuna che dalla suocera non manca mai nulla!

Ok tutti a tavola.. Arriva Ciccio e comincia a dire che non è stata una buona giornata. Sapesse la mia! ...che ha preso una nota.
Tempo zero e mi squilla cellulare, non faccio in tempo a rispondere che suona il fisso di casa.. E Maritone incazzato come un orso che soffe d insonnia! È stato agguantato dalla maestra e apriti cielo!
Evito di dirvi il sermone, il castigo e tutto il resto..telone da sipario...



Ora siamo al volgere di questa tremenda giornata .. Me no male!


sabato 28 settembre 2013

Di famiglie e basta.

Sede. E che non volevate un mio personalissimo post sulla famiglia? Poi ne ho due da suggerirvi..

L'altra sera  c'è stato quel mega autogol ( o forse no) del guido barilla.. Che in tanto con sta uscita ha alzato uno tsunami che copre il più grosso problema italiano .ma che volete noi siamo quelli dello spaghetto..che c'è frega se c'è levano pure le mutande nel frattempo? Ora che ci accorgeremo saremo a culo all'aria ..


Comunque sono iniziato post dibattiti ovunque nelle più disparate sedi, con difensori e oppositori di tutto e di più.. Per l'amore del cielo tutto sto popo di cose che mi stimolano i neuroni..che mi piace tanto fare delle sane discussioni.
Ma la domanda che mi faccio e solo una : quale l'ha famiglia tradizionale? Ma esiste? E mai esistita? Chi ha la santa ragione?

Perché ci si imbatte in un mondo di ragioni chi vede solo la famiglia del mulino bianco mammapapafigli tutti felici e senza problemi ( tacciloro qui da noi mai vista..)
Chi invece vede tutta una varietà di colori e famiglie.. A chi purtroppo una famiglia non l'ha mai avuta o l'ha persa.. e chissà il cielo come la vorrebbe..

Adesso vi esprimo a cuore aperto il mio concetto di famiglia..
Un insieme di persone, che poi scegliete voi. Ste persone.. papà e mamme , uomini e donne , nonni zii zie, donne e basta, uomini e basta, con figli o senza , con bestiole o senza..dove però la convivenza sia detta e basata su amore e rispetto.
La famiglia e quel porto dove sei sicuro di tornare dopo 1000 tempeste .. Quel posto che tu dici " cazzo se sto bene con loro".. Li sono certo la porta e sempre aperta e li qualcuno mi accoglierà sempre..

Io alla famiglia mulino bianco o quella della barilla non ho mai creduto in generale alle famiglie degli spot.. Belle stereotipate.... Ma nemmeno a quelle famiglie di certe fiction importate dove tutti si trovano a colazione con il sorriso.. A si d piccina avevo la famiglia cuore ma ero già progressista  e li facevo divorziare.. Il padre se ne andava  con barbievacca e mamma cuore si accollava i pargoli. Però si teneva la casa e il golf rosa con seggiolini. Aveva un buon avvocato divorzista!

Nella mia vita ho conosciuto una moltitudine di colori e di famiglie.. Chi crea famiglia solo con una figlia, senza figli, e vi assicuro che a casa loro si respira l aria di casa e di famiglia che respirate nella sacra casa di quella sacrari miglia fatta solo da Mammapapafigli ..solo che loro hanno fatto più fatica ad essere accettati dalla società..e non credo che nessuno cresca deviato o con lacune o problemi.. Se alla base ci si mette amore e rispetto

Vi consiglierei un giretto in una qualunque famiglia italiana  durante la colazione o anche la giornata, una di quelle famiglie che fanno i conti con la terza settimana del mese che fanno i conti con i piccioli tutti i giorni..quelle che le mamme o sono casalinghe o lavorano e la mattina alle 8 hanno già fatto giornata! Se passate di qui la sveglia suona presto..alle 6.30 riccio si sveglia magari dopo una notte in bianco o quasi.. La sottoscritta si deve alzare preparare la colazione alla ciurma..poi tra una minaccia e l altra faccio uscire dal letargo il Ciccio...che non so perché in settimana e sempre resto a mollare il letto ma il sabato e la domenica..
Parliamo di marito che dopo aver messo la divisa saluta e esce.. E io mi ritrovo qui con un piccolo bavoso e moccioloso (ha il raffreddore)  che piange vuole stare in braccio e il grande che sta le ore appoggiato al lavandino nella speranza di ritornare da Morfeo. Si io sono quella che urla ogni santo giorno scolastico! Ecco credo che il mio sia uno spaccato di tante altre famiglie.. Che poi da novembre dovrò inserire anche me.. E si perché dovremmo uscire in tre per differenti direzioni.. Nido, scuola, ufficio.. Ma si vive si sopravvive .. Perché la sera tutti torniamo qui perché sto gran tumulto , ste quattro mura con dentro noi fanno casa. E casa e famiglia.. La nostra piccola scalpestrata ma famiglia..quel porto sicuro che sogni durante le peggiori tempeste.


Si frequento anche famiglie gay, famiglie extracomunitarie..E cazzo che belle famiglie.. Quante risate..  Non voglio fare di tutta l erba un fascio. Il buono il brutto e il cattivo ci sono ovunque.. Però finché  ci sarà chi crede che la verità assoluta sia solo la famiglia mammapapafigli e      non toglieremo la testa dalla sabbia.. Me ci perderemo tutti la grande possibilità di vivere in una grande varietà di colori e felicità.






Nota della mattina.

Caro guido barilla ho sentito le tue scuse.. Non so se dettate dal cuore e dalla convinzione o solo dalle minacce del tuo CDA.. Anche perché avevo una faccia. però  sto giro interpretato il vero italiano la grande maggioranza.. Quello che mia nonna  sintetizzava con sto modo di dire " quand El purcel l'e scappaa se sera su El stabiel " ovvero porre rimedio dopo la cazzata..però dopo neh.. Non collegare il cervello prima mi raccomando!

Non te cruccia guido.. Sei italiano medio pure tu!



giovedì 19 settembre 2013

A come allattamento




Si.
 Se ve lo chiedete ...si.
 La sottoscritta sta ancora allattando.. Oramai  abbiamo passato  il decimo mese..
Non è stato facile all' inizio. Pur avendo alle spalle altri nove mesi di allattamento di Ciccio ..sta volta sono entrata in crisi..
Riccio me lo hanno fatto attaccare subito in sala parto, Ciccio no credo che me lo fecero attaccare 5/6 ore dopo.. altro ospedale altro sistema.
Non ho mai , per entrambe le volte, avuto problemi sulla quantità anzi.. Potrei regalarne.
Però con Riccio l inizio e stato tragico.. Meno di un mese e avevo due ragadi sanguinanti e doloranti.. che non si rimarginavano anche perché il riccio mangiava ogni 2 ore. voracemente. Attaccato al seno come  una grande sanguisuga.
Ragadi che alla fine ho fatto sparire con un vecchio sistema  letto da qualche parte .. Ovvero qualche goccia del mio latte massaggiare il capezzolo e lasciare tutto all' aria aperta. E tutto e passato.
 Come mi diceva la vecchia ostetrica di Ciccio " il capezzolo deve rinforzarsi".. mavaffan.. del male però non me lo disse!!!
poi mi s è infiammato un dotto per il troppo latte.. e si come l'altra volta un ingorgo di latte.. sono mucchina!!!
 Comunque siamo qui.. 10 mesi dopo con6 denti all' attivo.. Si, ogni tanto quando è Stanco qualche morso me lo sono già preso.
Ultimamente deve avermi preso anche come un self service. Arriva alza la maglietta o infila le manine cicciottine, nella speranza che mamma capisca ..è per finire ha imparato  a dire "Gnam Gnam ".

Alle mamme che iniziano ora ad allattare per la prima volta ecco non vi fate sopraffare. Dai mille consigli non richiesti. dai mille dubbi.. provate fatevi dare suggerimenti da ostetriche specializzate sull'allattamento.. e se proprio non funziona.. sono cresciuti anche i bimbi con il biberon!!!

martedì 17 settembre 2013

10 mesi di te...





oggi sono 10 mesi di te.

10 mesi di un piccolo tiranno che abbiamo desiderato e voluto tanto..
10 mesi di  notti insonni ..ma riesci sempre a farti perdonare!
10 mesi di sorrisi grandiosi.. prima sdentati ora con sei piccoli e appuntiti dentini!

tu piccolo gigante mio.. che sorridi e allunghi le tue manine cicciottine ovunque..soprattutto per fare disastri!!
tu che ha detto come prima parola MA-MA..e ora hai aggiunto un bel GNAM-GNAM..
tu che hai quei meravigliosi 6 dentini che ogni tanto amano mordere la mano, anzi la tetta che ti nutre..
tu.. ricciolo mio.. mio bocciolo invernale..

tu che oggi fai già 10 mesi!!

tanti auguri da mamma papà e Ciccio!

lunedì 16 settembre 2013

a volte ritornano..






..  ecchime!!!!!!!

pensavate che ero sparita..
no sono solo un po'  presa da tutto quello che ruota qua fuori dal blog.. si ogni tanto mi ruotano anche le palle eoliche...

facciamo il punto della situazione:

  1. estate archiviata ( però l'immagine mi piaceva..) infatti la mattina siamo a 10 gradi se va di lusso.. ora piove ad esempio...cambio armadi non ancora fatto ma se si va avanti così.. poco manca!!
  2. baita chiusa. per i motivi del punto sopra...
  3. scuola. iniziata.. maestra nuova invece le mammevippose sempre le stesse (poi vi farò un post!)
  4. lavoro.. non ancora iniziato.. starò a casa fino all'anno del riccio!!!!!!!

Il tran tran autunnale è ricominciato, Maritone lavora il Ciccio a scuola..il pomeriggio abbiamo iniziato i deliri di attività sportive...così io sembro una trottola con auto..

Riccio? riccio ha fatto tantissimi progressi .. gattona, parlotta sta in piedi.. vuole camminare..
a si non preoccupatevi.. non dorme!!
ma segue post.. a brevissimo sulla nanna...


e voi? che mi fareste un aggiornamento qui sotto...?

io riccio e la nanna..







Guardo il calendario e siamo già a metà settembre.. Dove sono scappati gli altri mesi? Soprattutto agosto?

Sarà che le mie giornate sono sempre uguali e alla stessa portata di esaurimento. Che luglio sia passato anche di qui.? e sicuro anche agosto..sicuramente. ne sono certa.   sono talmente indaffarata giorno e notte nel vano tentativo di far dormire Riccio il Tiranno che, non ho nemmeno capito che luglio era finito. figurarsi che mi accorgevo che prima di settembre c'era agosto..

Oramai con Riccio è una causa persa. Mi sono arresa. Ho mollato la spugna. Ho alzato bandiera bianca!
Lui e il sonno sono come il sole e la luna. Come Saturno e Venere . Come il giorno e la notte. Appunto di quest ultima voglio parlavi.. Penserete mica che io abbia iniziato a dormire beatamente..macché ! Minimo sono 2 risvegli a notte ( quando va di lusso) e non contiamo l addormentamento! Ci vogliono minimo dai 45minuti all' ora abbondante.. È poi tanto ci saranno 2/3 risvegli a urla..

Io? Io non so ogni tanto mi ritrovo li a guardarlo che piange e non ci riesco. Non riesco nemmeno a prenderlo in braccio dal nervoso che mi viene. Lo so e brutto dirlo ma quando si passano quasi 10 mesicosì.. Quando tuo marito la mattina di dice " stanotte si è svegliato?" - e tu vorresti aprire la sua testa e contemplare il vuoto assoluto.  poi controllare i padiglioni auricolari..- quando tutti ti dicono " passerà .." - ed e un nastro che sentì ripetere da novembre..- quando tu passi oltre le notti anche le mattine e i pomeriggi per farlo dormire.. Quando ti guardi attorno e passi la casa che fa schifo, i bagno al limite della decenza e la montagna di panni da lavare/ stirare.. Passi tutto questo.. Ma se ti accorgi che hai un figlio , si l altro, quello ottenne che ha bisogno di te e ti accorgi che una volta lo rifili in soggiorno a giocare con il Nintendo, una volta cedi alla richiesta tv.. Ti accorgi che in qualche modo lo "parcheggi" perché tu sei alle prese con il Tiranno.

Ecco li in quel momento ti monta il nervoso! Una rabbia, che non è la rabbia che provi con il vicino che ti fotte i pomodori e una rabbia d impotenza!
Non riesci ad capire il piccolo e ad addormentar lo..e ci rimetti in tempo prezioso con il grande!

Non so quando finirà sto circolo vizioso..prima mi assicuravano (le comari) che con lo svezzamento , mangiando la sera pappa più solida.. Avrei avuto il miracolo! Sto cavolo! È sti ciuffolotti ! Tiranno non mangia .. Divora letteralmente il cibo! È non va di pappette ma di cibo, il nostro, pasta, minestra, pollo polenta.. Tutto quello che mangiamo noi altri.. Tutto questo alle 19 /19.30  poi alle 21 inizia a frignare e tu dici ci siamo.. Tetta lettone e lo addormento ( con Ciccio funzionava)  lui invece... NO NON FUNZIONA, cioè le tette le vuole le svuota ma di dormire nemmeno l ombra.. È si inizia il giro infernale in camera.. Lettone, lettino, braccia, canzoncina, pacchetto sul sederino.. Ma finisce sempre nello stesso modo.. Che prima o poi si risveglierà...

oggi ad esempio mi ha stupito con effetti special.. ha dormito tutta la notte!
si avete letto ben HA DORMITO! si è sveglito alle 7.30 poi siamo usciti alle 8 per portare fratellone a scuola e già che eravamo per strad abbiam fatto spesa..
alle 9.15 era già tra le braccia di morfeo.. e c'è stato fino alle 12.20..

ora vi scrivo, per gentile concessione del Tiranno che ridorme..
e io piango.
piango di gioia per tutta sta grazia...
piango perché stanotte purgherò tutto...

mercoledì 14 agosto 2013

agosto..la transumanza..





Non so come e non so nemmeno dove siano finiti gli altri mesi.. Ma siamo ad agosto!
Agosto inoltrato..ora quando voi leggerete, se non siete in ferie, sarà già il15 agosto.. Ecco da qui fino a fine agosto i miei sono post scritti  nella prima 15 di giorni e poi lanciati in programmazione sul blog..

Adesso la domanda vi sorge spontanea " dove è finita sta Mamy ?"

Siccome anche quest anno e arrivato Caronte la carogna a non farmi dormire, come se già il riccio da solo non bastava! Per chi non lo sapesse leggi qui e qui!
Se oltre al riccio aggiungete un Ciccio apatico e annoiato di stare a casa tutti i santi giorni a far nulla..sommate i figli che o si annoiano o non dormono al caldo afoso e appiccicoso e troverete ME!

Poi mi illumino... Mi c'è la baita dei suoceri.la sui monti al fresco, chiusa in attesa che qualcuno vada ad aprirla. La sui monti con le capretto e le mucche  al fresco. Fresco, parola magica...così siamo partiti. 

Così ad inizio mese siamo partiti .. Dopo aver traslocato mezza casa per via del riccio. Volevate non portare il box da piazzare giorno e notte allesterno della casa..volevate non portare la vaschetta da bagno,un pacco mega offerta di patelli, un borsone di vestiti e uno di giochi...insomma astraemmo qui tutto il mese..

Io e Ciccio ci accontentiamo ma il Riccio è esigente.
Tornando a noi..
Siamo ai monti, dove le caprette  ci fanno ciao..dove la corrente elettrica non esiste e se in casa hai questo lusso, e perché hai sul tetto dei pannelli fotovoltaici.. Dove la connessione internet o wifi..che è?  Dove se hai la tv e riesci a vedere tre canali.. Sei già un cittadino. Non vi aggiungo che: niente lavatrice  - che si va di  fontana con lavatoio - niente lavastoviglie - ci sono due manine con 10 dita che mamà ti fece anni fa..- praticamente si torna alle origini. 
A me piace sto posto! Mi piace la sera guardare il cielo e vedere tutte le costellazioni, via lattea compresa.. Un posto dove la sera inizia alle 22.. e tu sei già tra le braccia di Morfeo ( e pure il Riccio dorme..) Un luogo dove il mattino inizia alle 5 . Perché si sa il mattino ha l'oro in bocca.!

Ecco noi siamo finiti in un luogo così!
Maritone? Maritone lavora.. Quando finisce si spara suoi 45 minuti di sterrato in salita e viene da noi.

Tornando al discorso che è arrivato agosto e io invece i chiedo dove siano andati gli altri 7 mesi..mi sconvolge che sia di nuovo agosto perché non mi pare vero che sia già passato un anno da quando siamo stati qui in vacanza i e il Ciccio l'estate scorsa.. Traslocati sempre per colpa di carontelacarogna!
Mi sembra fosse ieri il giorno che siamo tornati a casa da questo luogo.. I saluti agli amici con il proposito che ci saremmo rivisti quest anno..  ed invece della pancia avrei avuto qui il riccio.

Ok. Ci siamo. Siamo qui. Un anno dopo. Senza panciona. Con il riccio.
Ma qualcuno ora si prende l' onere di spiegarmi dove sono finiti questi ultimi 12 mesi?

venerdì 2 agosto 2013

Io, Riccio e la nanna..

Io riccio e la nanna

Vi chiederete dove sono finita..
Non lo so nemmeno io! Nel senso che oggi guardo il calendario e siamo già ad agosto.. Dove sono scappati gli altri mesi? Soprattuto luglio?!

Sarà che le mie giornate sono sempre uguali e alla stessa portata di esaurimento. Che luglio sia passato anche di qui..sicuramente  ma i sono talmente indaffarata giorno e notte nel vano tentativo di far dormire Riccio il Tiranno che, non ho nemmeno capito che luglio era finito.

Oramai con Riccio e una causa persa. Mi sono arresa. Ho mollato la spugna. Ho alzato bandiera bianca!
Lui e il sonno sono come il sole e la luna. Come Saturno e Venere . Come il giorno e la notte. Appunto di quest ultima voglio parlavi.. Penserete mica che io abbia iniziato a dormire beatamente..macché ! Minimo sono 2 risvegli a notte ( quando va di lusso) e non contiamo l addormentamento! Ci vogliono minimo dai 45minuti all ora abbondante.. È poi tanto ci saranno 2/3 risvegli a urla..

Io? Io non so ogni tanto mi ritrovo li a guardarono che piange e non ci riesco. Non riesco nemmeno a prenderlo in braccio dal nervoso che mi viene. Lo so e brutto dirlo ma quando si passano 8 mesi e mezzo così.. Quando tuo marito la mattina di dice " stanotte si è svegliato?" - e tu vorresti aprire prima la sua testa e poi controllare i padiglioni auricolari..- quando tutti ti dicono " passerà .." - ed e un nastro che sentì ripetere da novembre..- quando tu passi oltre le notti anche le mattine e i pomeriggi per farlo dormire.. Quando ti guardi attorno e passi la casa che fa schifo, i bagno al limite della decenza e la montagna di panni da lavare/ stirare.. Passi tutto questo.. Ma se ti accorgi che hai un figlio , si l altro, quello ottenne che ha bisogno di te e ti accorgi che una volta lo rifili in soggiorno a giocare con il Nintendo, una volta cedi alla richiesta tv.. Ti accorgi che in qualche modo lo "parcheggi" perché tu sei alle prese con il Tiranno.

Ecco li in quel momento ti monta il nervoso! Una rabbia, che non è la rabbia che provi con il vicino che ti fotte i pomodori e una rabbia d impotenza!
Non riesci ad capire il piccolo e ad addormentar lo..e ci rimetti in tempo prezioso con il grande!

Non so quando finirà sto circolo vizioso..prima mi assicuravano (le comari) che con lo svezzamento , mangiando la sera pappa più solida.. Avrei avuto il miracolo! Sto cavolo! È sti ciuffolotti ! Tiranno non mangia .. Divora letteralmente il cibo! È non va di pappette ma di cibo, il nostro, pasta, minestra, pollo polenta.. Tutto quello che mangiamo noi altri.. Tutto questo alle 19 /19.30  poi alle 21 inizia a frignare e tu dici ci siamo.. Tetta lettone e lo addormento ( con Ciccio funzionava)  lui invece... NO NON FUNZIONA, cioè le tette le vuole le svuota ma di dormire nemmeno l ombra.. È si inizia il giro infernale in camera.. Lettone, lettino, braccia, canzoncina, pacchetto sul sederino.. Ma finisce sempre nello stesso modo.. Che prima o poi si risveglierà.

giovedì 18 luglio 2013

Estate - parte 2



Parliamo ancora di estate..
Parliamo della scorsa estate quando eravamo in tre  e un clandestino a bordo?
 le vacanze per caso, in tempi non sospetti  le programmammo a gennaio,  per giugno destinazione Sardegna.
Erano anni che sognavamo il viaggio in Sardegna. ma per arrivarci dovevamo fare i conti con l'amore che c'è tra Maritone e gli aerei.. quindi ho prenotato il traghetto mesi e mesi prima.
che due giorni prima di partire poi hanno amorevolmente cambiato l'orario di partenza e cancellato il traghetto di rientro.. ma fa tutto parte dell'avventura!! per i. rientro siamo andati benissimo siamo tornati il giorno successivo, e il residence ci ha allungato l'affitto dell'appartamento per un giorno allo stesso prezzo!
che dirvi della Sardegna? tutto bellissimo! siamo arrivati a Genova lasciandoci alle spalle il brutto tempo..vi ho già detto  che abito nel pisciatoio d'Italia? a Genova abbiamo portato Ciccio all'acquario insomma dovevamo aspettare, e quale miglior modo per ingannare il tempo se non quello di fare un giro all'acquario. evito di raccontarvi che ci siamo portati dentro la macchina fotografica senza la batteria? era rimasta in auto!! Ciccio era già esaltato nel vedere le navi del porto ma salirci è stato frenesia pura!!
vogliamo parlare dell'emozione negli occhi del Ciccio quando gli abbiamo proposto di cenare sulla nave? una pizza niente di particolare..ma il fatto di cenare sul traghetto già lo esaltava..
siccome non voglio annoiarvi con il racconto dell'este in sardegna vi posto solo qualche foto di alcune delle spiagge che hanno visto la famiglia di Mamy crogiolarsi al sole! vi lascio qualche foto..


spiaggia La pelosa
 



 vogliamo solo fare un piccolo appunto al mio Ciccio che pur sapendo nuotare.. si presentava immancabilmente con i bracioli!!
ritorno in traghetto di notte , mare forza 8.. e il ciccio se la dormiva!

martedì 16 luglio 2013

Estate -parte 1







 

Non so come voi vi siate organizzati per le vacanze o solo per l' estate..
Ho voglia di raccontarmi come le passiamo noi altri.. iniziamo dalle estati passate, quelle di quando eravamo in tre..

Di solito, gli altri anni in estate si lavora ( come tutte voi credo) e appena finita la scuola materna il Ciccio iniziava i campi estivi - e vai di 500 € il colpo! 
Noi lo sapete ma abbiamo i nonni troppo giovani ..è quindi lavorando tutti e ci si deve arrangiare e se facevo il conto del costo di una tata, che poi rischi anche che ti molli nel bel mezzo dell'estate..
Insomma finche il Ciccio frequentava il nido, stavamo tra due guanciali, il nido non chiudeva mai.. Quindi rimaneva a casa con noi quando eravamo in ferie. Adesso non pensate alla mamma infamona che lo abbandona tutta l' estate al nido! Io mi programmavo una settimana di ferie quasi ogni mese.. Di modo da spezzare i tempi al nido e passare tempo con il mio cucciolo. 
Poi arrivo la materna..è li il 1 luglio coincideva con il campo estivo.. È si sborsavano soldi, soldi, però lui si divertiva anche perché la maggioranza dei suoi compagni frequentava il campo estivo Dell asilo.. e poi si tappava il mese di agosto.. Un po' con mamma un po' con nonna e zia e alla fine arrivava settembre  e  voleva dire finalmente mare con papà e mamma!

Comunque ho sempre trovato dei grandissimi campi estivi, dove Ciccio si divertiva un casino.. erano un prolungamento della materna. Le signorine che curavano i monelli  erano e sono bravissime!
La giornata la passavano nella struttura del suo asilo, quindi un luogo a lui familiare, facendo disegni, lavoretti, giocando e mangiando tutti insieme.
Quando finivo di lavorare a mezzogiorno andavo a recuperarlo prima.. e passavamo il pomeriggio insieme, si andava al lago a mangiare il gelato a fare giri in bici.. a volte si stava in casa semplicemente a rilassarsi.
Queste erano le nostre estati in tre.  con papà poi si organizzavano le giornate speciali. Quando Maritone faceva il riposo settimanale in settimana anziché la domenica, noi ci organizzavamo la giornata speciale, una volta si andava a Livigno con le bici, una volta a fare un'escursione a piedi sulle nostre Alpi, due anni fa abbiamo fatto una ciclabile di 15 km pensando che il Ciccio avrebbe ceduto e invece! Un duro! più bravo di noi vecchie carriole arruginite

Poi Mamy ad agosto dopo che Maritone decideva il budget per le vacanze, Mamy organizzava le vacanze. 
Per anni soprattutto quando Ciccio era piccino si andava in Romagna.. poi Mamy  si è rotta sempre di andare allo stesso posto e due anni fa niente albergo, abbiamo preso un appartamento nel Conero.
Maritone ha iniziato a capire che ho fiuto per organizzare le vacanze! Fin ora ho sempre speso meno del suo budget e ho sempre preso bei posti!

È queste erano le nostre estati in tre... 
 
 
 

domenica 14 luglio 2013

periodo grigio e periodo nero..




Non sono sparita
non chiamate "chi l'ha visto"..
..ci sono.
 ..a pezzetti ma ci sono.
 
 
Che sto mese di luglio non fosse partito nei migliori dei modi già l'avevamo capito..
A parte le beghe finanziarie che ci portiamo appresso.. Visto poi il periodo economico non roseo  a Maritone si scassa una vecchia otturazione. Così vai di capsula..è giù soldi. Che non so da voi, ma qui non piovono ne dal cielo né tanto meno grattando i muri.   Quindi niente mare quest'anno.. e noi aspettiamo pazienti che papà stia a casa per scappare almeno ai monti, giusto per stare al fresco e far cambiare aria ai pargoli.
Ma poi  scopri magicamente che marito  "ti ha illuso di fare qualche giorno di ferie a luglio" ..Non si può! Non può fare ferie ora!tutto posticipato a fine agosto.
Ma vogliamo  che in tutto sto periodo grigio.. Non ci si metta il clima?
Parliamo del caldo?  Dell estate finalmente  arrivata (evito di raccontarvi che sono super ipotesa) e cosa c'è di meglio che refrigerarsi in piscina?  Ma lo diciamo che di tre piscine  (di vari formati) tre sono buche ma, non il classico buchino che trovi e rattoppi.. No troppo facile. Ci sono miliardi di piccoli buchi..che tu credi di aver tappato ma non è così. Poi si è bucato anche il delfino da usare nella  piscina! Lasciamo perdere.. Gli piazzerò la classica tinozza e via!

Passiamo al periodo nero..
si perché se Picasso ebbe il periodo rosa e quello blu.. Qui  dal grigio passiamo al nero!
Non si ammala anche il cane? Il mitico pelosino ha  preso la gastroenterite..è così ogni due gg dal veterinario per antibiotico, lastra e controllo febbre..
E giù soldi come se piovesse.. Si piovono fuori dal nostro povero conto!
E  siccome non ne avevamo già abbastanza.. Mercoledì notte alle 2 , da poco eravamo andati a dormire io è Maritone  sentiamo Riccio che respira strano, poi si lamenta.. Ok salto in piedi in tempo zero e quando faccio per prenderlo in braccio mi accorgo che era come avere un tizzone incandescente tra le braccia.. Aveva solo 39,4 di febbre!
Va da se che si viaggia a tachipirina, ogni 6 ore e quando peggiora ogni 4,  sta febbre non molla. Però devo dirti che il piccolo e tosto.. Anche con febbre alta riesce a giocare e soprattutto non molla il cibo. In compenso giusto per consolare la mia amica LUCY (vi consiglio il suo post di inizio mese.. clicca qui).. È peggiorata la sua mammite! vivo con una cozza di 9,3 kg in braccio.. e la mia spalla sinistra ringrazia!!!
Comunque in tutto sto casino chiamo il pediatradiRiccio che mi liquida con un " gli dia la tachipirina e una malattia virale. 3 giorni e passa"  se non fosse che l'altra notte nemmeno la tachipirina faceva effetto e Mamy ha usato la borsa del ghiaccio per raffreddare la testolina del piccino..avevo l'ansia delle convulsioni o del peggio che il web offre!!
Alla terza telefonata senza riuscire ad avere un appuntamento ma ottenendo solo la solita frase "e un Virus" che poi dico avrai anche ragione ma visitami sto bambino che tanto ti pago..mica lo fai a gratis.
disperata e snervata da sta febbre.. chiamo pediatraMaritoneCiccio, che sarà oramai vecchio ma è molto molto professionale. Così in due minuti di scrupolosa telefonata eliminiamo tutti i dubbi, si va avanti di tachipirina..oggi il dottore vecchio ma buono non sentendomi ha deciso di chiamare lui..dove lo trovo un altro pediatra così? uno che ti chiama la domenica (io stanca morta mi ero scordata di chiamarlo ieri) per sentire come sta il bambino.. Ancora tachipirina fino a domani .. da stamane la febbre è passata.. e sono comparsi una miriade di bei punti rossi in viso, sulla testa, sul collo,  non dimentichiamo le bracciotte cicciotte e hanno invaso il torace. ora  stanno marciando fiere e unite verso pisellino e gambe.. diamo il benvenuto alla sesta malattia!!


Ditemi che sto tempaccio nero passerà.. 
Non ricordo dove ho letto ma si dice che quando la notte sembra più buia il giorno a breve nascerà.. Speriamo!!!!!!

mercoledì 10 luglio 2013

Per voi.. Le mie amiche blogger..

Amiche di pma

Non credevate vero che i post fossero diminuiti perché Qualcuno avesse iniziato a dormire? Ma credete ancora alla favole?
Qui la situazione notturna e sempre quella, si è migliorata rispetto i primi tempi, non vaghiamo più per ore camminando per casa ma, di dormire tutta la notte il caro Riccio non ci pensa nemmeno! Ogni tanto mi illude di aver trovato il bandolo della matassa ma è la solita chimera!

Siccome ora sono le 1.30 ... E stavo concludendo uno dei tanti allattamenti notturni.. E quando allatto penso. .Si capita anche a me stupidìne! Penso magari  a post letti tra un sonnellino e l'altro oppure a fatti successi ad alcune d di voi.. 
Stasera mi sono ritrovata a pensare a quante di Voi ho conosciuto per via della Pma o comunque grazie a questo blog..Quante belle persone mi sarei persa se avessi  avuto il riccio in modo tradizionale?non avrei mai trovato la spiaggia Nina, non credo avrei aperto un blog.. O per lo meno questo blog! È mi sarei persa una marea di belle donne!
Tante le conosco da così tanto tempo che quasi mi sembra di conoscere da una vita..così penso a come ci siamo trovate..la maggior parte delle mie amiche di avventura sono figlie di un forum -non farò il nome per correttezza- eravamo tutte approdate li con un unico obiettivo "spennare la pennuta" .. Nel corso di questi anni tante di noi ci sono riuscite ,chi al primo tentativo, chi dopo anni chi con aiuti.. E c'è chi purtroppo ha vissuto sulla propria pelle tanti dolori, tante perdite..sfiorando appena per una attimo le piume della cicogna.. Io spero sempre che u giorno tutte potremmo dire " ok l'ho spennata".
Per caso poi sono approdata sulla spiaggia  di Nina , li ho iniziato a leggere , a seguire e a conoscere altre guerriere che cercavano o cercano ancora di trovare la loro perla.  Da Nina poi sono arrivare amiche care come la mitica Sfolly , la cicogna vola, il mio preferito (non ne abbiate a male) :thequeenfather( grazie ai suoi post ogni tanto mi ritrovo a ridere sola per ore.. Te possino!) poi la cara LUCY con la quale ho condiviso i nove mesi di gravidanza. Siete. Veramente tantissimi..è vi portò tutti nel cuore.