sabato 31 dicembre 2011

si inizia sempre da dove si è finito...


Si usa a fine anno fare un bilancio dell'anno che sta finendo.. e mi ritrovo a  pensare alla me, di due anni fa, quella che si accingeva a iniziare il primo ciclo di clomid agitata e felice allo stesso tempo. Quante energie, quante speranze, ricordo ancora la sera del 18 dicembre 2009 , sono rimasta ad aspettare per il monitoraggio del mio ovuletto in ospedale dalle 16 fino alle 20.. il gine era di turno e sono nati tanti pupetti, giustamente precedenza a loro. e quando nel monitoraggio ho visto il mio bell'ovetto.. ribatezzato bolide..siamo usciti dall'ospedale e nevicava, ricordo la strada per arrivare alla macchina abbracciati io e mio marito , con tante speranze nel cuore che il 2010 sarebbe stato il nostro anno magico, come il 2005..e sarebbe arrivato il nostro Gesù Bambino.. invece è arrivato pure il 2011.. e nel suo passaggio ha lasciato un po' di vuoti nei nostri cuori, alcune ferite che faticano ancora a rimarginarsi. Questo 2011 è iniziato dove il 2010 era finito.. con le mie tube chiuse sigillate. con una fivet all'orizzonte. e ora? ora sono qui a tirare le somme di un anno che non so da quale parte della bilancia far andare (come sempre!!)..spero solo di pareggiare! e come sempre si finirà con il fare buoni propositi perl'anno nuovo..che tanto si sa, nel 90% dei casi non manterremo nulla ( soprattutto se si tratta di diete e affini!!).
quest'anno devo ammetterlo è passato veloce mi è scivolato via dalle mani come la sabbia..ho impartato tante cose da questo 2011. infatti alle solite frasi di circostanza "non fate il secondo? quanto volete aspettare ancora" a tutte 'ste frasi fatte, ho imparato a rispondere in modo cattivo tanto da mettere in imbarazzo chiunque osi porre le idioto-domande. ho imparato a non sentirmi più in colpa a non sentirmi morire dentro perchè non si riesce ad avere sto benedettissimo secondo figlio.. che poi dove sta scritto che un figlio solo non stia bene?
è stato anche l'anno in cui ho imparato a non prendermela per ogni intoppo, per ogni cosa che non andava come io immaginavo. 'sto merda di carattere che mi ritrovo! che mi porta sempre a organizzare a razionalizzare tutto..ebbene nel 2011 ho iniziato a dare pure qualche calcio a sto caratteraccio.. e così sono tornata a sorridere, a frignare (che liberazione le lacrime!), a pestare i piedi (quando necessario) ma soprattutto sono tornata a sognare..quanti sogni ad occhi aperti hanno costellato quest'anno..alcuni realizzati alcuni son là pronti per diventare realtà.
quest'anno abbiamo avuto tante perdite care, il nonno di mio marito ad inizio anno, recentemente il marito di una cara amica. Se leggesse io figlio aggiungerebbe " mamma il mio gatto, il mio cane e la gatta di nonna" . si ragazzi, qui è stata una strage...la parte peggiore del fare la mamma quest'anno è stato spiegare a mio figlioche il rovescio della medaglia vita è la morte..e vi assicuro che non è compito ne bello ne tanto meno facile. ma credo di essermela cavata discretamente!
il 2011 è stato anche l'anno dei tentativi fivet, ne ho fatti due.. tutti esplosi.. come delle bellissime bolle di sapone..dove finirà il 2011? dove inizierà il 2012.. con l'ultimo tentativo fivet.si perchè con le ovaie che anagraficamente hanno 10 anni di più di me, con la voglia che si ritrovano a riprodurre ovetti..questo sarà l'ultimo tentativo. insomma O LA VA' O LA SPACCA.. poi? poi sarà: basta.basta.fine.stop. perchè anche una piccola grande guerriera come me, una piccola veterana ha bisogno di pace e tranquillità.



ora come ogni bilancia che si rispetti.. carico il piatto delle cose belle di quest'anno..


Mio marito in un mondo dove è più facile mollare davanti alle diffcoltà, anche le più banali, noi ne usciamo sempre più forti e uniti. Sono certa che l' amore che c'è alla base del nostro rapporto ci permetterà di superarequalunque cosa, riusciremo ad uscirne sempre testa alta. insomma l'unione fa la forza. vorrà pur dire qualcosa se alla fine siamo ancora qui, dopo 16 anni e mezzo, innamorati come la prima volta, anzi molto di più. è bello avere accanto qualcuno da Amare. mi piace guardare i suoi occhi e vedere riflessi noi due. senza di lui non avrei avuto...
Il mio angelo (caduto dal cielo per il troppo peso), lui è il mio passato, il mio presente e il mio futuro. lui è vita. la mia vita. per lui farei di tutto, anche quest'anno ringrazio il mio Ciccio per avermi reso più mamma, perchè spesso insegna più lui a me che io a lui. Lui è l'aria che respiro. Lui il primo bacio della mattina e l'ultimo della sera. Lui il mio sogno divenuto realtà.

ringrazio la mia buona stella che mi ha permesso di conoscere tante nuove persone che col tempo sono divenute Amiche delle qual non saprei più farne a meno (a si, siete voi mie GALLINE!!), che mi fanno capire che non sono la sola ad avere certe salite da fare, che c'è sempre speranza di uscire dai tunnel bui, che alla peggio se tutto non va come si vorrebbe c'è sempre qualcuno accanto pronto a farti tornare il sorriso! grazie a tutte/i Voi!!!
tutto sommato anche se quest'anno il mio cielo è stato costellato da tante nubi, e da alcuni uragani... i valori importanti non si sono persi. . l'amore.la famiglia. l'amicizia..i ricordi di chi non c'è più staranno là, nel mio cuore. in un luogo inacessibile. le speranze per il nuovo anno, ci sono e stanno caricando il mio cuore. le ferite..? bhe quelle staranno là al loro posto, forse piano piano si cicatrizzeranno, poi rimarranno i segni a ricordarmi quanto mi sono servite per crescere..

per ora ...

. in un mondo dove è più facile mollare davanti alle diffcoltà, anche le più banali, noi ne usciamo sempre più forti e uniti. Sono certa che l' amore che c'è alla base del nostro rapporto ci permetterà di superarequalunque cosa, riusciremo ad uscirne sempre testa alta. insomma l'unione fa la forza. vorrà pur dire qualcosa se alla fine siamo ancora qui, dopo 16 anni e mezzo, innamorati come la prima volta, anzi molto di più. è bello avere accanto qualcuno da Amare. mi piace guardare i suoi occhi e vedere riflessi noi due. senza di lui non avrei avuto..

giovedì 22 dicembre 2011

la vigilia tutti insieme.. noi e Voi...


questo post l'avevo preparato in anticipo giorni fa e ve lo avrei regalato per la Vigilia.. perchè come alcune di Voi sanno, la giornata della Vigilia solitamente la passo ai fornelli, a spadellare..e il pc.. lo vedo con il binocolo anzi con il telescopio! purtroppo quest'anno non sarà il solito Natale la solita Vigilia.. il giorno della vigilia accompagneremo il papà di un compagno di Ciccio dove i padri non dovrebbero andare, dove nessuno che amiamo dovrebbe andare.. il dolore di queste giornate è tanto forse troppo, che la voglia di Natale quella commerciale fatta di colori, luci e festoni è svanita. è rimasto il vero senso del natale quello della FAMIGLIA. ma non voglio rattristare anche Voi.. e vi saluto lasciando questo post in anticipo.. questo era la mia Vigilia fino a 48 ore fa...un abbraccio a tutti/e....






".. come è tradizione da quando abbiamo casina-nostra, la sera della Vigilia la si passa qui da noi. sono tutti qui a festeggiare con Noi..quindi quest'anno ... siete invitati anche voi.. scusatemi.. ma ..
.. suonano al campanello..
A ma siete VOI !!!

"ecco prego entrate...si non fate caso al mio grembiulino da nonna papera..lo metto solo la Vigilia di Natale (per fortuna) cosa? si dai..ridete.. lo so vi fa ridere il mio cerchietto con le corna da renna..sono (per fortuna mia) le uniche corna che sfoggio!! dai.. su bando alle caxxate.. e venite avanti.. su che non posso star qui con la porta aperta tutta la sera!!" (ma quanti siete?)
"a si? si sente profumo di biscotti? mischiato a zenzero e cannella.. e già amici è tutto il giorno che Mammy sforma biscottini.. sapete che Gesù Bambino e Babbo Natale stanotte passeranno di qui..in viaggio è lungo, fa freddo e allora noi.. come tutti del resto.. gli lasciamo biscotti, latte e qualche carotina per le renne..(e babbo Natale domani avrà una glicemia da far paura!!le renne riusciranno a volare solo se si lanceranno giù da qualche grattacielo.. ma anche questo fa parte del Natale!!)
si è LUI...quello incollato alla tv, è proprio lui è ...per Voi Ciccaio!!non vi preoccupate sta respirando non sembra ma lo sta facendo.. e ci sono quei cavolo di FAntagenitori.. Bravo? e  si sta facendo il bravo, perchè ha tanta paura che satnotte non passi nessuno.. si insomma sa che non è stato proprio un angelo..(anche perchè lì accanto ha ancora il forcone!)..non vi fate ingannare dai suoi occhi dolci, occhio donne Lui ha fascino e vi abbindola con nulla! si è lui l'artefice dei lavoretti appesi.. (piccolo artista tutto sua madre!!) vi piace? si è il mitico tavolino della chicco tutto addobbato a festa (mi frega pure la tovaglietta rossail nanerottolo!) per l'arrivo dei 2 di questa notte..mi raccomando non mangiate quei biscotti sul tavolino.. il piccolo angelo potrebbe infilzarvi la mano con il forconein un nano seocndo!! venite di là che ne ho altre 2 placche da sfornare..si lasciate pure i Vostri pargoli qui con lui.. non vi preoccupate, li farà giocare..è molto protettivo con i piccoli.. al massimo tra dieci minuti lo sentiamo gridare "mamma!! xxx mi prende il teno!! mamma!!" nel caso voi chiudete le orecchie e gli occhi che io parto con la benedizione di Natale!
questa è la mia piccola cucina.. lo so è molto caratteristica con il soffitto a in travi a vista.. fa molto casa di heidy.. ma fa anche Natale!! che ne dite della tavola? si non preoccupatevi.. ci staremo tutti.. a costo di metterVi uno sopra l'altro..che ne dite della mia tavola vestita di festa? questa tovaglia l'ho trovata l'anno scorso in un negozio di scampoli.. e mi sno innamorata di questo disegno, così con un po' di taglio e cucito eccola qui..si il servizio bello è stato spolverato e lucidato per l'occasione (reputatevi fortunati che non usiamo i bicchieri della  nutella!!almeno stasera!). siamo quasi pronti.. in forno sta cuocendo oraziochestrazio (= orata al forno) e si, nulla è lasciato al caso.. stasera menù magro a base di pesce..qui antipasti e le tartine sono già in tavola tutti fatti con formaggi e cremine varie.. si poi vi lascio le ricette!! ecco i ravioli di salmone fatti in casa, domenica scorsa con le mie manne e quelle di mio marito.. carini vero!! (sono anche buoni li abbiamo mangiati in anteprima una settimana fa!) sono quasi pronti per saltare in acqua.. ecco.. finalmente arriva mio marito, è la trentesima volta che lo ri-mando in cantina a prendere il vino..finalmente ha centrato la bottiglia giusta.. (anche perchè adesso non ci tornerebbe più!) io non sono donna di vino bianco ma, per l'occasione un buon Verdicchio.. si prendete la bottiglia ma giù le mani da mio marito.. lo so che è un pezzo di MaRC'ANTONIO ma è proprietà esclusiva MIA!.. su di Lui niente multiproprietà!! Cosa c'è? ma a Natale non si è più buoni?(ogni tanto esagerate..) si lo so che c'è chi ama il vino rosso.. non vi preoccupate che arriva mio suocero con il novello fatto quest'anno.. (poi non dite che vi avevo avvisati!!) si sente profumo di arance? o cavolo! le stavo scordando nel forno della stufa!! si amo farle seccare .. ma non bruciare...il dolcetto? ma che golosi!! si c'è anche quello.. un gelatino con melagrana.. leggero, leggero.. anche perchè voglio vedere chi arriva fino al dolce! ( ma siete più sfondati di me!)..  ma quanto chiasso che fate!!! non si possono fare tre chiacchere a volume più ridotto?! ( non voglio fare nonna paera che sclera!!) che già di là ci sono i bambini che lo so, stanno iniziando a menarsi..per chi gioca alla wii e chi no...mamma mia..che pazienza..adesso basta che stanno arrivando anche i miei suoceri e mia cognata.. su adesso vi presenterò tutta la famiglia..iniziate a sedervi a tavola!! ecco...arrivano pure i pargoli...silenzio che inizia la vigilia..auguro a tutti un

BUON NATALE!!
 
.. non mi andava di lasciarvi la sera della vigilia della notte più bella, senza i mie auguri!!"


giovedì 15 dicembre 2011

ecco l'origine ...

OGGi VI PORTO INDIETRO NEL TEMPO..
..esattamente ad un anno fa....quando il blog non c'era ancora..quando le speranze erano tante, quando c'era un altra me..

ricordo tutto con precisione svizzera.. sarà colpa dell'aria elvetica che si respira dalle mie parti.. sto vento che soffia da est dalla fondo della valle....direttamente dal canton TIcino..
comuque..
ricordo benissimo l'ansia e tutti i sogni che si addensavano nelle nostre menti.
noi due, io e mio marito, come sempre accade in questi ultimi anni, lì seduti in una sala d'aspetto in ospedale, ma non in un reparto qualunque..nel reparto maternità. perchè ogni tanto il destino gioca..mentre tu sei lì e preghi, speri e ti convinci che la tua isterosalpingobtemmiografia andrà bene..Lui..se la ride! attorno  a noi è tutto uno scarrozzare di cullette, neo papà freschi di giornata.. e neo mamme alle prese con montate lattee, e doloretti post parto.. e quel profumo di neonato.. tutti felici ed euforici. ma  il destino gioca "sporco" e sempre con mano vincente.. non sei in un ospedale qualunque ma, quello in cui qualche anno prima hai partorito.
eccola là, vedi la tua stanza, quella che ti ha ospitato in quei meravigliosi primi 3 giorni..quella stanza la numero 8, ribatezzata "la stanza degli acquari". già  perchè eravamo in due, lì dentro,  tutte e due polidramiche (= tanto liquido) entrambe due piccole balenottere.. che fecero venire al mondo due pesciolini (di segno).. quel bel luogo incantato.. non è più una stanza!
 è una saletta per le visite.. con il suo bel lettino da acrobata, con tutti il necessario per le torture..e già sto fatto lo leggi come non bello!! come una sfiga, un segno premonitore di sventure.. insomma  cose non belle! ma cerchi di trovare una logica..aggrappiamoci alla razionalità!  pochi bambini= pochi letti necessari.. era la prima stanza, era un po' piccina...magari serviva uno studio in piùe una stanza in meno..
poi la chiamata e la discesa nel seminterrato per fare tutto.. (ora la chiamerei la discesa agli inferi).. ma poi, con il solito senno del poi, posso dire che c'è stato di peggio sul mio cammino..quindi scendiamo nel sotteraneo con la lady di ferro...la simpaticona!!nel frattempo che scendiamo , perliamo della me , di un anno fa, quella ancora illusa di poter diventare madre nell'intimità della sua casina..quella che sperava di non aver bisogno dell'aiutino..anche se in PMA ero già stata per ritirare tutti gli esami necesari per far il punto della situazione..insomma noi ci speravamo nel bel calcio sul deretano per sbatterci fuori di lì!!magari con una frase "VOI NON DOVETE STARE QUI! LASCIATE IL POSTO A CHI HA BISOGNO DI NOI!TORNATE A FORNICARE A CASA VOSTRA!"

e invece.. eccomi lì su quel tremendo lettino da acrobata. sola con le mie paure, le mie ansie e le mie speranze. Le mie speranze..piccole, dolci effimere creature, con quanta dignità e forza avete combattuto contro quegli orribili pensieri che avvolgevano la mia mente.Povere piccine sfinite si sono dissolte nei miei ricordi... 
poi Lei la più insensibile delle donne: la ginecologapiù stronaza che abbia mai visto!! come sempre accade , nell'era di internet, prima di fare l' esame mi ero documentata.. quindi se non avessi sentito dolore sarebbe stato un buonissimo segno.. la strada era libera..e avrei vinto la mia lotteria! se solo avessi avuto qualche mal di pancia, bhè lo immaginate.. non sarebbe stato bello..

io non ho provato un mal di pancia.. ma IL MAL DI PANCIA!
il dolore più acuto, lugo e continuo che io abbia mai sentito..e vi assicuro che di mal di pancia me ne intendo, da almeno 20 anni.. ho provato il parto nudo e crudo senza epidurale, senza nessun aiutino chimico.. "il parto dele Nonne" e vi posso assicurare che è una passeggiata a confronto.
la cosa peggiore che ricordo è la frase della dottoressa dopo il consulto con il radiologo...il pover uomo che voleva insistere, che cercava di convincera la Stronzotta a forzare "ma provi magari è solo un' otturazione che se forzata cede" lei la lady di ferro della NO MATERNITA' ha negato ogni possibilità..ha sentenziato come un gudice: non si fa!
è arrivata da me e freddamente ha detto " quanti anni ha?.." ed io con le lacrime in cuore e qualcuna già lì negli occhi.."32" la simpaticona ha allora girando il coltello nella piaga .." ha  figli?" ..con quel poco fiato che avevo in gola "si uno di 5 anni".. e lì ha sferrato il colpo mortale, quello che ti tramortisce ma non ti uccide "meglio per Lei.. le sue tube sono entrambe chiuse".
posso dire quello che non mi è uscito un anno fa a sto portento di sensibilità? mavaffanculo!!
il dopo è stato molto peggio, il rivestirmi, lo stare in quel corridoio freddo, ad aspettare..non volevo salire.. non avevo il coraggio di salire, di guardare in faccia mio marito. come potevo dirgli una cosa del genere? cosa gli dicevo? con quali parole?da dove si inizia e come si finisce? e poi in questi momenti bui ti affiorano alla mente dal passato, sempre come un orologgio svizzero (colpa dell'aria che tira dal fondo valle), i ricordi della tua unica maternità..e ricordi tutto nel dettaglio come se stesse accadendo ora..
e invece tu sei lì con in mano un macigno che non puoi lanciare lontano da te.. perchè ti tornerebbe indietro come un boomerang!! ma fai fatica a  gestire.. non capisci come si porta un fardello del genere..come si porta addosso la parola "infertilità, non fertile, sterilità meccanica?" come devi viverla?come si fa ad andare avanti?
ricordo che alla fine salii.. ricordo che non dissi nulla ne io nè tanto meno mio amrito. ci bastò uno sguardo.. uno solo. e lui capì. nel nostro silenzio i nostri cuori si parlarono.

questo credo che sia stato l'inizio della Nostra Fivet..non è stato un ingresso trionfale, anzi..con il senno del poi c'è stato di peggio..però, chi di Voi mi conosce bene, sa che amo trovare il lato positivo anche nel periodi più neri..e forse a distanza di un anno l'ho trovato..

ebbene se tutto fosse andato come si sperava, non avrei mai iniziato il percorso in PMA, non avrei mai conosciuto con mano vera questo mondo parallelo fatto di tante persone vere, sicuramnete non avrei ben capito di cosa si trattava e forse avrei fatto parte di quelle persone che fanno sempre quelle domande sbagliate e inappropriate..non avrei sicuaremente aperto questo blog, o forse si ma con un altro taglio più mammoso e gravidico.. di conseguenza non avrei conosciuto tante di Voi..
ma soprattutto non sarei quella che sono ora.
Quella che il mese prossimo inizierà il protocollo lungo, fatto di iniezioni, pillole, e quant'altro.. nella speranza di coronare il suo sogno! anzi il Nostro sogno!! quella che quando entra in crisi mistica e vuole cedere (come un mese fa)..quella che è convinta di aver trovato la soluzione dei suoi problemi nel modo più semplice: mollando l'armatura a terra e sventolando mutanda bianca.. sempre Lei quella pazza che si sente dire da Suo marito "non arrenderti subito.. combatti.. uniti insieme ce la faremo!" sempre Le i quella che ora riparte più forte e caxxuta di prima!!

 BEN TORNATA GUERRIERA!!
IN ALTO LA CERBOTTANA
CHE STO COLPO LA SI SPIUMA!!
 


p.s. grazie alla dotteressa no..quella era proprio stronza e insensibile!! dovrebbe cambiare lavoro solo per come tartta le persone!! fredda coem un iceberg!!

lunedì 12 dicembre 2011

la mia Letterina...



Caro Bambin Gesù,
la Mia letterina preferisco indirizzarla a Te.
Sono nata in un epoca in cui, l'uomo barbuto che arrivava dal Nord, non aveva ancora preso pieno possesso dei bimbi.. io avevo te, piccolino, biondo e riccioluto che nascevi nella Santa Notte, al freddo in una grotta e come cantava la mia nonna nonna: " la Notte di Natale è nato un bel bambino bianco e rosa tutto ricciolino!"
Lo sai che fin da piccina io ti parlavo e ti mandavo le mie tremende letterine. si sono quella che ti faceva richieste assurde ogni Santo Natale. Ma alla fine ti sono mai arrivate tutte le mie letterine? Lo so che c'è stato il periodo in cui ti chiedevo di riprenderti mio fratello..ma lo sai ero piccina, altri tempi, altri pensieri. Tu molto più "avanti" di me, immagino che vedi oltre il giorno successivo, l'hai lasciato lì accanto a me, anche se è un gran rompi, ora che sono "grande" ti ringrazio di non averlo portato via. Quando capii  che il problema non era il nanerottolo che mi ritrovavo sempre appresso..è stato il turno in cui non mi andava bene nemmeno la mamma, non ti ho mai chiesto di portarla via (spero te lo ricordi), ti ho sempre chiesto di addolcirla, di renderla più materna nei mie confronti..credo che hai avuto bisogno di anni per riplasmare il suo cuore, e forse non hai ancora finito (lavoro lungo ed estenunte anche per TE)..ma ho fiducia in Te, e so che alla fine troverò quello che ti ho chiesto anni fa, anche se occorrerà altro tempo. sono contenta di averti ritrovato, di essere qui a scriverti come facevo da piccina, senza però chiederti di far sparire persone..so che si dice che nei momenti bui, quando siamo convinti di essere soli tu, sei lì, ancora più vicino a Noi.. solo che noi altri, povere bestiole, chiuse nel nostro mondo di cartapesta, accerchiate dalla rabbia dal dolore e da tante altre cose non ci accorgiamo. ed e' duro ammetterlo ma è così. e' successo anche alla bambina che c'era in me, dopo che all'improvviso ti sei preso la mia nonna, lo ammetto che per un bel po' di anni sono stata arrabbiata con te, non mi davo pace, non capivo il perchè l'avessi portata Via da me. e mi sono un pochino allontanata..forse anche troppo. però tu in barba a tutto quello che non dicevo e non facevo, mi hai permesso di provare la gioia più grande, il miracolo più bello..quello di diventare madre. ti ringrazio ancora per quel dono speciale che mi hai voluto donare anni fa, in un momento buio e inaspettato della mia vita , anzi della nostra vita..di quella mia e di mio marito. il nostro piccolo miracolo. Sai in questo millenio tutti si immaginano che i Miracoli devono essere fatti in mondovisione, davanti a telecamere e ripresi in diretta, se no nessuno ci crede. io sono convinta che invece di miracoli Tu ne fai tanti, tutti i giorni, il problema siamo noi. non Tu. Siamo noi, che abbiamo il cuore oramai artefatto da tante belle ma inutili cose, e così guardiamo con gli occhi invece che con il cuore e le cose veramente belle non le vediamo (La famiglia, i figli, il compagno che ci sta accanto). ti ringrazio di cuore di averci donato quel piccolo esserino, che ha solo bisogno di mamma e papà. lo so che ultimamente è un po' monello, che non si comporta tanto bene, che risponde male a tutte le persone che lo amano, che non vuole tanto venire a trovarti che, per lui il Natale è solo doni e pretese, ma sono certa che con un po' di Amore (e magari un tuo aiutino) si può aggiustare anche il suo cuoricino.. te lo dico da mamma: so che il mio bimbo è buono. bisogna solo saperlo prendere per il verso giusto, ed avere tanta pazienza. (grazie di avermi creato con una riserva speciale di pazienza). immagino che ti starai chiedendo che Vorrei io per questo Santo Natale? ..Nulla.
Quest'anno non ti chiedo nulla. Ho già tutto quello che vorrei: una casa, calda e accogliente che viene alimentata ogni giorno da una stupenda e scalpestrata famiglia (mio marito e mio figlio), che non cambierei per nessun'altra. i miei genitori che invecchiando stanno leggermente smussando i loro spigoli (o forse sono io che smusso i miei e le mie pretese verso di loro calano) forse in tutto questo smussamento ci ritroveremo. Quel nanerotollo che mi trovavo sempre appresso, è cresciuto e ha spiccato il Suo volo e si è pure costruito il Suo Nido. ora ho imparato che, le persone che prima erano qui con noi, le hai prese per portarle in un luogo migliore e ti ringrazio di aver portato la pace in loro, e soprattutto in noi che siamo rimasti. si è dura quando ci si ritrova davanti a delle sedie ora vuote, ma ci hai dato la forza di passare oltre quelle sedie, hai permesso ai nostri cuori di tenere queste Persone sempre vive e questo ci basta. che altro? visti i tempi di crisi..grazie del bel lavoro, che mi permette di vivere dignitosamente anzi, alle volte mi sento una privilegiata e ho pure vergogna, pensando a tante altre famiglie che non se la passano bene.. (al massimo aiuta Loro). la salute per ora c'è e spero che sia così per tantissimo tempo..
a si, ti starai chedendo perchè non ti chiedo il solito dono, che ti chiedevo ultimamente? non perchè non lo vogliano, lo sai benissimo che il nostro cuore esploderebbe di gioia per un evento del genere ma, credo che a noi e stato dato molto. sarebbe meglio che guardassi altrove, dove ci sono genitori che stanno col naso all'insù in attesa di veder loro recapitato il Regal dono. io rinuncio volentieri, anche perchè tu sai che, la pace che mi hai fatto raggiungere ora è il risultato in questi anni di sfiancanti e avolte deludenti ricerche. ma ti ringrazio ugualmente perchè in tutto questo marasma ho avuto la fortuna di conoscere tante persone speciali e purtroppo alcune di Loro sono meno fortunate di me. ecco allora questo Natale guarda verso di Loro. guarda verso chi non è stato fortunato come lo siamo Noi.. Carò Gesù questa è la mia VERA richiesta. Ti auguro un bellissimo Natale!! con  tantissimo affetto..
 la Tua monella oramai cresciuta

mercoledì 7 dicembre 2011

la mia non nascita..




non mi ricordo a che età chiesi per la prima "come sono nata?" credo che non ho mai avuto il bisogno di fare questa domanda..forse mi hanno dato talmente  tante versioni favolistiche fino ad arrivare alla  nuda e cruda verità..che evitavo a priori l'argomento. ammetto però che la curiosità di certi particolari, adesso che sono grande mi è rimasta, tipo sapere come fosse andato il travaglio, la prima notte a casa.. comunque andiamo per ordine..

ho tanti strani ed ofuscati ricordi su questo argomento.. partiamo dagli uomini della mia infanzia, ecco i primi miei ricordi sull'argomento NASCITA.  Mio padre andava raccontando di avermi trovato sotto un albero di pesco in fiore ( a settembre i peschi in fiore?ma va..secondo me doveva smettere di ascoltare Battisti..) dopo 'sta storia, anni dopo si  chiedeva anche perchè lo ossessionavo con la storia dell'adozione..(si a sette anni ero convinta fino al midollo di essere stata adottata o trovata, non che ora sia migliorata la sensazione.. ma questa è un altra storia.) altro uomo, altro ricordo.. mio nonno paterno, l'unico nonno  che ho conosciuto, ogni volta che mi portava nell'orto mi indicava le foglie dei cavoli.. e io tutte le volte di nascosto, quando nessuno mi guardava,  andavo a sbirciare se magari c'era un altro bambino sotto il cavolo..(non vi racconto la tragedia quando sono comparse sul mercato le bambole che arrivavano dai cavoli.. ve le ricordate? la mia piccola Camilla! che bei ricordi.. Lei come me nata da un cavolo!)

adesso, con il seno del poi,  mi rendo conto che erano molto più materni sti due uomini scalperstrati di tutte le figure femminili che mi giravano intorno..loro, gli uomini,  la verità l'avevano  rimossa, avevano creato delle meravigliose ed effimere favole..il pesco che fiorisce a settembre, il cavoletto che sforna bimbetti..le donne?  a loro la nuda e cruda realtà...

ora arriviamo alle donne, quelle che hanno invaso la mia vita nella mia primissima infanzia.. in primis le mie nonne, entrambe, pur non frequentandosi perchè abitavano in luoghi diversi, hanno sempre dato la stessa ed identica versione.." sai sei capitata, tua madre voleva un maschio ed invece sei arrivata tu..non gli sei andata a genio da subito..non ti voleva!" mi ha sempre colpito la versione della mia nonna-materna, perchè una madre non dovrebbe demolire sua figlia così (insomma la suocera passi ma la mamma..) non poteva inventarsi la storiella della cicogna?che ne sòla storia della befana che arriva in ritardo o in anticipo..
diciamo che questa tesi "della femmina non voluta" si avvalora con altre testimonianze dell'epoca, le mie zie sia paterne, le zie che mi hanno poi cresciuto, e la mia zia materna che ancora oggi a distanza di quasi 33 anni ripete sempre la stessa ed unica versione "non ti voleva..ho persino litigato con tua madre per farvi la foto insieme la mattina dopo!lei voleva il maschio."  non ve la posto questa foto perchè è quella che mi fa star più male di tutte..è la foto all'indifferenza più totale. credetemi sulla fiducia.

la versione della mamma? c'è pure la sua.." non è vero, volevamo entrambi un maschio, pure tuo padre c'è rimasto male quando la suora ha detto che eri femmina..e la foto sono così, con quell'aspetto solo per via del cesareo..prova tu a fare il cesareo.."

ora diciamo come arriva veramente la sottoscritta..togliamo i cavoli, i peschi in fiore e la mammasclero..

"la ME piccina viene alla luce in una calda  sera di settembre, una sera di fine estate del lontano 1978.. del parto non è dato saper se ci siano state ore di travaglio, quante come e dove..non si sa nemmeno se fossi a termine o in anticipo sui tempi.. ci sono varie tesi anche sulla mia gestazione si va dai canonici 9 mesi, alla gestazione da quasi elefante di 11 mesi. Lo so sono particolare in tutto e per tutto!!secondo voi poevo aver avuto una gestazioen normale? l'unica cosa certa, confermata anche dal ginecologo che mi ha aiutato a venire al mondo è che non volevo nascere! (ti credo con una famiglia così!) non è ben certo il perchè della scelta ma, sono nata con un bel taglio cesareo d'urgenza.. e così arrivò questa bella bimbona di 3.650 kg..che se la stava vedendo un po' brutta ma se la rideva tutta perchè la vita gli piaceva già un sacco!!.  dalle cartelle cliniche  recuperate a casa di mia madre , ho letto che il cesareo venne fatto d'urgenza per sofferenza fetale. insomma presa per i ricciolotti fin da subito. adesso capisco il mio attaccamento alla vita.
da qui, alla storia clinica della mia cartelletta, comprensiva di braccialetto..si fonde la favola verosimile.. si racconta che veramente  la suora ha presentato il real fagotto a mio padre , il quale ha esclamato che non ero sua figlia! c'è sempre so caxx di maschio in mezzo!! lui aveva un maschio (poi con gli anni ho spiegato all'uomo di oramai sessant'anni che non si scelgono i figli..semmai quelli con cui farli..). vero anche, che la suora si sia un poco "incaxxata" e abbia appioppato il real fagottino nelle braccia del neo-padre-schizzatello..e questo alla vista della pupa si sia innamorato perdutamente della sua principessa (mi chiama così ancora oggi adistanza di più di 30 anai sno la sua piccola pricipessa)
la madre-schizzo ebbe l'onore di veder la piccoletta la mattina seguente..qui come detto sopra ci sono racconti discordanti sulla mitica foto..sull'entrata in scena delle nonne e delle zie. fatto sta che io son qui e sono un gran tocco di donna!! oggi ho pure cambiato look..

come finisce la storia?

circa 3 mesi dopo la nascita,  all'incirca per Natale la mia nonna e le mie zie paterne,  si sono ritrovate sotto l'albero sta bella principessina da crescere. l'anno educata, cresciuta, l'accompagnavano a scuola, alle recite, la portavano a spasso come se fosse figlia loro..fin quando la piccola ha preso il volo e si è fatta una sua famiglia.
vi chiedete che fine hanno fatto  i genitori-sclerotici?  la madre-schizzo alla  fine un paio d'anni dopo ha coronato il suo sogno di avere il SUO maschio, che è stato il suo grande cruccio fino a qualche anno fa.. ora si dice abbia messo al testa a posto (ma il lupo perde il pelo ma non il vizio) i rapporti sono normali come tra tutte le persone adulte che si frequentano, anche perchè il tempo perso, le carezza mai date i baci tenuti sulle proprie labbra  non si potranno mai recuperare.. il papà? oltre ad avermi fatto da padre, da madre e da amico in tutti questi anni, ora fa il nonno del mio Ciccio.. Lui il primo uomo della mia vita, quello che alla vista di me fuori dalla sala parto è scoppiato in lacrime..è sempre qui accanto a me"












quest blog partecipa a questo contest


venerdì 2 dicembre 2011

una strana settimana..

e questa strana e lunghissima settimana sta volgendo (per fotuna) al termine..siamo a venerdì (meno male!)
sarà difficile dimenticarsi questi 6 giorni..
già dalle notizione del lunedì avrei dovuto immaginare come doveva essere il resto della settimana..
lunedì la notizione del nostro ultimo tentativo fivet, LE OVAIE VECCHIE E TUTTO I RESTO.. il crollo di tutto un castello, di tutto un sogno. il tempo di leccarsi le ferite, il tempo di spiegare e preparare anche chi ci sta accanto, i miei genitori e i miei suoceri, sempre lì tutti speranzosi di vedere un altro nipote..in tutto sto casino e turbinio di sentimenti, ho ritrovato però mia madre..ho ritrovato quella donna che con i suoi modi non molto materni ma da generale mi spronavaa, quella donna che mi ha educato al non arrendermi a pretendere e a fare di più. Insomma non tutti i mali vengono per nuocere..avrò (forse) perso la possibilità di diventare ancora madre però mi sono ritrovata figlia. quando io non ho più visto vie d'uscita, quando davanti a me ho visto solo il buio. c'era Lei, alla'tro capo del telefono a dirmi " prova se  non va bene in Italia proviamo in svizzera..a quanti ini italia viene chiusa la porta in faccia e all'esterno si trovano un portone aperto?non arrenderti.." alla mia risposta "mamma sono stanca, non ne posso più, non reggo più psicologicmente..non posso.." lei determinata ma anche protettiva  e materna ( e riferito a mia mia madre vi assicuro che ha dell'incredibile!) rincalza più decisa di prima "ok, prenditi un po' di tempo, prenditi una pausa, ci vuole lo so che siete stanchi e sfiduciati.. ma puoi andare a sentire, tuo cugino lavora al procrea, puoi chiamarlo e vedere.."

dopo aver ritrovato mia madre, qeuesto suo lato un po' materno.. mi sono presa mio figlio...

lui il mio angelo caduto per il troppo peso dalla sua nuvoletta ne ha combinata una delle sue a scuola: La maestra ci ha chiamati a scuola, dopo che lui e una sua compagna si sono messi a giocare al dottore.. io dico con tutti i giochi di sto mondo.. proprio al Dottore?!! e così ho dovuto fare la mamma cattiva e bacchettona (mio marito è troppo buono.. non gli riesce sta parte..),  e dopo la mega ramanzina..ecco il castigone fino a Natale. lo so che è un gesto innocente, un gioco stupidino fatto d BIMBI DI SEI ANNI.. ma io ero già psicologicamente debole ed ho iniziato a tirarmi addosso altre zavorre.. "sarà colpa mia? non gli do abbastanza attenzioni? forse non sono una brava madre?forse .. magari.." . ultimamente , non so se è un comportamento tipico della sua età.. ma risponde in modo irrispettoso a tutti gli adulti che lo circondano, ti sfida quando lo castighi o  lo sgridi..l'ultima parola è sempre la sua (mio marito qui direbbe: TUTTTO SUA MADRE:).  sarà che la settimana era già pesante e che facevo fatica  a farla girare,  sarà che non avevo le forze per superare anche sto disguido scolastivo  .. che mi sono ritrovata più in crisi del solito. e chi ha raccolto i cocci? sempre lui mister PAPI..porello lo faranno santo.. non so come ha fatto sta settimana con me.

speriamo in un week tranquillo e in armonia con l'universo.

martedì 29 novembre 2011

nel silenzio assordante un urlo...


nel silenzio un urlo..
un urlo di dolore..
il più grosso urlo che il mio cuore avesse mai generato..
lui lo sgrigno di tutte le mie emozioni, lui quel piccolo tam-tam che ritma ogni mio sogno ..per un attimo ha gridato. nel silenzio più assordante ha gridato.
in questi anni di ricerca tante volte è riuscito a soffocare, ad imprigionare il dolore, a tramutare le sconfitte.. ogni volta dignitosamente e in silenzio è riuscito a far girare tutto nel verso giusto, ha riportato con fatica l'equilibrio tra i sentimenti..
ieri non ha retto.. è crollato pure lui..la mia parte più forte è crollata..
ha lanciato il suo urlo interminabile..perchè tutte le sue aspettative, tutto qual bellissimo castello di sentimenti che si era creato è crollato.
forse anche Lui come me, in fondo ci sperava.. sperava che forse con un aggiustatina alle cure, con un pizzico di fortuna, magari se non al prossimo al tentaivo successivo..con l'aggiunta della mia tenacia forse.. si riusciva ad arrivare al nobile fine.
lo ammetto: io avevo già alzato bandiera bianca, ancor prima di varcare la soglia dell'ambulatorio.. avevo già mollato a terra le mie armi e la mia armatura qualche settimana fa..quella porta l'ho varcata inerme..sorridendo ma inerme..ma questo incontro con il dottore lo dovevo, se non a me stessa per lo meno a mio marito. e forse più di tutti al mio cuore e alle speranze che vivono in lui.
forse io, in cuor mio, lo sapevo che era ora di mettere la parola fine a questo sogno..ma come sempre il mio carattere mi porta a pestare la testa contro il muro prima di dire basta..e credo che il mio muro sto colpo l'ho centrato. si tenterà per l'ultima volta. si proverà con il protocollo lungo, poi se il risultato saranno 4 ovetti di cui uno solo buono..e se quest'ultimo non si feconderà..il nostro sogno rimarrà dove è stato fino ad ora..tra le stelle.
si tenterà per l'ultima volta. le mie ovaie sono biologicamnete troppo vecchie, e non rispondoro a nessun protocollo. il dottore ha precisato che questo è l'ultimo tentativo e se si fallisce non potrò più provare. sarebbe "andare contronatura"sarebbe "accanimento".
il cuore è andato in tilt è crollato..siamo tornati a casa in silenzio..un silenzio di quelli sfiancanti, di quelli che mai vorresti vivere. io che sono una chiccherona, che trovo sempre qualcosa su cui discutere.. ero muta. nessun pensiero. solo frammenti del passato che mi passavano davanti. perchè ogni volta, quando affondo..non so perchè ma tornano sempre alla mente i ricordi della mia gravidanza, del mio parto e tutto quel mondo che mi ha aperto mio figlio.. ho rivisto tutte le sue tutine, la carrozzina, il lettino. mi sono ricordata di quanto tempo abbiamo impiegato a scegliere la carrozzina..e non avevamo badato a spese, avevamo preso la più bella che vendevano, perchè lui il nostro piccolo si merita solo il meglio. poi lui cresce e le cose si mettono in soffitta. con il cuore carico di emozioni si dice " poi tra qualche anno le rispolveriamo tutte.."
no, qui si rischia con una probabilità di fallimento pari al 70 % di lasciare tutto in soffitta. e quel 30% è troppo pieno di variabili di incognite per agrrapparmi..
allora la testa- la ragione ha ripreso il sopravvento sul cuore..o forse ha solo lanciato un ancora di salvezza..e nel silenzio assordante di quell'urlo, mi rimbombava solo una frase nel cuore " se non avessi avuto nemmeno un figlio? se non avessi provato la gioia di essere madre nemmno quell'unica e meravigliosa volta? forse non devo piangere, non devo lamentari..non posso..perchè io la mia piccola vita da crescere ce l'ho.."


...silenzio di Paolo Luxardo
                                                         immagine presa  da qui




domenica 20 novembre 2011

Avvento = NATALE

Stasera mi sono letta il post di Wanesia..e mi sono accessa!! siamo al 20 novembre e settimana prossima inizierà l'AVVENTO!! ovvero l'attesa che porta al Natale, il mio periodo dell'anno preferito, l'unica aatesa che amo fare (anche perchè so quanto dura e come finisceAH!AH!).
fin da piccola ho sempre amato questo periodo , da mamma lo adoro e mio Marito dice che divento più bambina io di nostro figlio..che devo farci se la bimba che vive latente in me in questo periodo prende il sopravvento?

Wanesia mi ha ricordato i mercatini di Natale, quelli bellissimi di Monaco, Passau, Regensburg e Norimberga.. il nostro primo viaggio da famigliola, durante questo  viaggio  abbiamo pensato che fosse arrivato il momento di "farsi" una famiglia.. si ci abbiamo impegato giusto quei 6 mesi..( insomma resto sempre la solita diversamente fertile con al sua bella BDC..) quel piccolo viaggio durato solo 4 giorni è stato il Nostro viaggio. ricordo tutto nel dettaglio, i mercatini, i profumi, il vin brulè..quanto ne ho bevuto per portarmi a casa le tazze!! (qui esce l'alcolista che c'è in me!) i mitici "mezzometro" che si mangiava mio marito.. credo che in quel chioschetto di Regensburg ancora si ricordino di Lui!!
Anni dopo con Ciccio abbiamo fatto un altro meraviglioso viaggio, quando Lui aveva solo 3 anni e mezzo.. direzione la casa di babbo natale di Montreaux..bellisimi ricordi. il nostro B&B trovato da me su internet, uno spettacolo, la neve il freddo, la casa di babbo natale, l'emozione di trovarsi in quel luogo e lui il mio piccolo, che alla domanda di Santa Claus cosa ti devo portare?.. rispose tranquillamente  " un po' di lego e un fratello!" O_0 ( purtroppo il signore vestito di Rosso non ha ancora trovat il negozio dove fanno i fratelli)

Come inizia il periodo Magico in casa nostra?
Obbligando PAPO a sgattaiolare in soffitta a recupera gli scatoloni con gli addobbi. non so a casa Vostra ma qui ogni anno aumentano esponenzialmente!! ad ogni mercatino non si sa perchè  (a me e Ciccio) ci restano attaccati un addobbo per l'albero e una statutina per il presepe!!
noi piccoli megalomeni.. ci facciamo due presepi, uno in casa vicino all'albero munito di acqua, fuocherello..tutto funzionante. poi uno esterno nel nostro giardino in una botte (qui esce l'alcolista che vive in me)  per i passanti... appena li creiamo vi metto le foto.
poi gli addobbi.. la casa di veste di rosso e oro, si profuma di cannella ,zenzero e arancio e si scalda con il caldo caminetto acceso. Noi ci godiamo ogni attimo insieme un buon cartoon, un bel film e fiumi di cioccolate, fondue, biscotti, torte..e alla fine mi chiedo da dove sbucano tutti i miei kg?!che ipocrita!!

AMO IL NATALE!! mi piace tutto dell'AVVENTO, il preparare la letterina con Ciccio, ogni anno sempre piùlunga, fatta sul bel foglio, scritta di suo pugno da due anni, chiudere la busta, mettera qualche adesivo natalizio..poi uscire e spedirla insieme.. destinazione  delal lettera?LApponia!! un'altro di quei luoghi che spero di visitare. altro che isole caraibiche voglio andare al freddo, da babbo natale!!

Oggi è iniziato il nostro avvento.. anzi la preparazione all'Avvento. Siamo andati in oratorio e abbiamo "costruito" il nostro calendario dell'avvento. Devo ammettere che questo è il secondo Don che stimo.. e vi assicuro che di Preti ne ho visti in 30 anni ma, questo è il secondo che ha tutta la mia ammirazione. insomma mette i bambini e l'Oratorio davanti al suo predicare.. prima i piccoli poi i grandi.
bando alle cince..che ne dite del nostro calendario?  tutto fatto a mano da me e Ciccio..abbiamo passato un bellissimo pomeriggio! tutti insieme, bimbi e mamme a preparare ogniuno il suo calendario e alla fine merendona offerta dal Don a suon di pane e nutella e cioccolata.
Prossimo evento in Oratorio? la gara di presepi.. così ci siamo uniti io la mia amica storica e i nostri pargoletti (ciccio e G.) e faremo il presepe per la Gara. adesso mi sto studiando il presepe semplice ma di effetto da far fare ai nostri ometti..

adesso fuggo ..prometto che approfondiremo il presepe l'albero e glia dobbi in altri post.. però raccontatemi anche i Vostri Avventi.


sabato 19 novembre 2011

0__O

Amavo la mia vita prima, quando pochi (ma buoni) sapevano della nostra situazione da diversamente-fertili. Si perchè le domande di rito erano sempre quelle idiotine, e quando fate il secondo? e non è ora di fare la compagnia a Ciccio.. e con il tempo, avevo imparato anche a tenere tra i denti un po' di risposte non proprio educate, reprimevo la mia voglia di incazzarmi di piangere e di urlare (con chi poi non lo so) ma si viveva..un falso sorriso, una finta o verosimile risposta evasiva ed alla sera nel nostro nido io e PAPO, facevamo la nostra risatona e finiva lì. Fino al prossimo incontro con un altro idiota.
Un giorno però alla Mamy viene il barlume (la mitica lampadina accesa, forse era meglio spenta..) perchè non diciamo a tutti la verità? così (magari) la smettono di girare e rigirare il dito (e la mano) nella piaga..ma .. ma al peggio non c'è mai fine!( e pure all'idiozia della gente). così alla domanda Perchè non fate il secondo..io carinamente con un bel sorriso rispondo " se mi regali due tube aperte.." e da lì partono le solite domande di riflesso..
1. come hanno fatto a chiudersi? (che Caxxo ne so io?! se non sanno spiegarmelo nemmeno i dottori!)
2. ma con ciccio era tutto a posto?eri normale? (no bhè in quell'occasione ho avuto la visita di un entità con boccoli d'oro e ali ..tutto accerchiato da una strana luce..lo dicevo che non dovevo bere quella sera!!)
Ora gioco d'anticipo e appenda dico ho le tube chiuse.. in automatico aggiungo "non so perchè si sono chiuse, no con Ciccio tutto andava bene" Poi?poi ti armi di pazienza e con parole molto semplici spieghi cos'è quella bestia-innominabile chiamata FIVET. davvero,  non pretendo che uno afferri al volo tutte le sfaccettature di una fivet, soprattutto quelle emotive (anche se mio figlio di 6 anni ha capito tutto..), per carità anch'io ci sono passata, fino a 4 anni fa fivet era solo un nome lontano..un po' strano ma solo un nome lontano. poi ho scoperto (sulla mia pellaccia) il mondo parallelo della fecondazine assistita e veramente se non ci sei dentro in prima persona non riesci a comprenderlo.


Ma ci sono cose comunque che mi fanno girare e rigirare le ovaie!!

Come quella stordita che ogni tanto mi tocca frequentare (perchè amo farmi del male!o forse perchè amo troppo mio marito e ogni tanto devo accontentarlo..) che in meno di due anni è rimasta incinta due volte, gravidanze arrivate con lo schiocco di dita e  portate a termine senza problemi..e due bei pargoletti..la mitica coppietta. ogni benedetta volta che PApo mi obbliga a incontrare sta fertilissima coppia  Lei, la stordi, ancora prima di salutarmi e di chiedere le solite cose di routine tipo "come stai? come va il lavoro? fa freddo fuori?" la prima cosa che gli esce con quell'espressione idioto-compassionevole..che già fa girare le mie ovaie di un bel 180° è "come vanno e tue cure?" e per fare il giro completo alle ovaie manca la seconda domanda idiota..che arriva in una frazioen di secondo.."ti si sono riaperte le tube?" . a parte che chiamare un percorso in PMA "cure" devi avere una bella fantasia..a parte che le tube non credo si riaprano così a schiocco di dita.. però prima  di proseguire con la storditaggine di questa persona urge aprire una parentesi quadra..se no no capite le mie esternazioni successive..

[nel mio percorso di studi, tra liceo e università, mi sono fatta 6 anni di anatomia, di cui 2 anni al liceo con un'insegnate che era biologa. questa prof. non solo mi ha fatto studiare lo scheletro e i muscoli (con tutte le loro articolazioni, inserzioni, funzioni), cosa che serviva per il mio corso di studi ma essendo biologa, mi fece studiare tutti gli apparati tra cui quello riproduttivo..nel dettaglio nemmeno studiassimo medicina. ancora oggi però La ringrazio, perchè una prof così in una scuola pubblica è più unica che rara.  tutta la sua pignoleria mi ha permesso  conoscere il mio corpo e sue lezioni mi sono servite non solo per passare facilmente (e bene) gli esami all'università ma, sono tornati utili anche nella vita di tutti i giorni.]

finita la parentesi..
torniamo alla stordita..

 non pretendo per carità, che ogni persona debba per forza conoscere tutta l'anatomia..ma almeno che, all'alba dei 40 anni, dopo due figli, una abbia almeno la vaga idea di come gli siano capitati tra le braccia sti due pargoli..quello si! Ebbene la prima volta mi dice che ha sentito di una ragazza "..che sai non è rimasta incinta con la fecondazione assistita perchè l'uovo era vuoto.."  io devo aver fatto una delle mie faccie sbalordite (cosa vuol dire UOVO-VUOTO?), purtroppo non riesco a nascondere le mie emozioni..e stordi rincara la dose.." e si, sai aveva l'uovo senza il giallo..senza tuorlo" vi giuro io non sapevo se ridere o se piangere.  Mi venivano in mente le vignette di Marco e le sue galline e volevo ridere, poi mi veniva da piangere: sapendo che questa ha due figli..

ma oramai al peggio non c'è mai fine..

mi armo di Santa pazienza e gli spiego come funziona il "mestiere" della fecondazione, in modo molto semplice come l'ho spiegato a mio figlio che di anni ne ha 6! Speranzosa che abbia recepito il tutto, o per lo meno l'essenziale (spermini-follicolo- ciclo ovulatorio) quando mi chiede "allora adesso Voi andate giù alla clinica tutte le settimane a provare se si feconda il tutto?"
mi sono rifiutata di andare oltre..non potevo e non volevo. é far violenza gratuita alla mia persona e a tutto c'è un limite. qualcuno prima o poi mi deve spiegare come faccia a fare i figli certa gente.. perchè se a questa dico che Ciccio l'ho trovato sotto un cavolo o me l'ha portato la cicogna quasta mi crede. perchè io no? perchè io non posso e sti storditi ogni anno fanno figli? qualcuno me lo deve spiegare..qualcuno deve dirmi che fine ha fatto il criceto nella testa di queste persone.. è mai stato residente nelle loro teste o si è reso latitante da subito? oppure inizio a pensare che queste sono le vere "galline" e non quelle che mio padre alleva con tanto amore nell'aia.. quelle che fanno uova tutti i giorni..
a voi.. posteri l'ardua sentenza.

lunedì 7 novembre 2011

sono una nostalgica e siccome oggi è il compleanno di un bimbo speciale.Anzi il suo primo compleanno, sono andata a scovare un post che avevo scritto il giorno della sua nascita..mi piacevano le parole di sua Madre che avevo citato all'inizio del post (e mi piacciono ancora!) mi piaceva il contesto in cui scrivevo..un forum che mi ha permesso di incontrare dele AMICHE di quelle che non c'è bisogno di abitare vicine e vedersi o sentirsi sempre ma di quelle Amiche che sai che ci sono..che oramai fanno parte della tua famiglia.. mi ha fatto ridere rientrare in quel forum (mi sono cancellata 1 anno fa..) e vedere i loro scritti e le loro parole, come mi ha fatto scaldare il cuore vedere la cicogna acconto ad alcune di loro..adesso a LORO alle mie AMiche dedico quello che ho scritto un anno fa, perchè io lo penso ancora e ci CREDO ANCORA nonostante tutto.



XXXXXX ha scritto:
già...e nel mio piccolo spero di esservi stata d'esempio, io ho lottato contro un male incurabile e contro la sfiga delle sfighe...mi avevano assicurato che un'eventuale gravidanza sana sarebbe stata praticamente impossibile e invece?!?!...eccomi qui con un monello cicciottello in arrivo, un turbine di emozioni incredibili, una paura gigante e una voglia matta di riscatto sulla vita.. quindi l'unica cosa che mi sento di consigliarvi e di non mollare, se questo è davvero il vostro sogno, se vi sentite nate per essere mamme, non mollate perchè noi donne siamo una forza della natura e non c'è niente di piu forte del desiderio di una mamma...
 (questa parte la scrisse la madre di questo piccino Dodò io aggiunsi il sotto..)
non me ne vogliate mie care se ho troncato l'altro post per aprirne uno nuovo..ma oggi mi è sembrato il momento giusto perchè è nato DoDO' ( alias ALESSANDRO ma per noi semplicemente DODO'), perchè tutte o quasi sappiamo che la strada di M. non è stata una delle più semplici, perchè qui all'interno di questo forum che io ho imparato ad Amare, e nel quale ho trovato amiche starordinarie, vite splendide,ci sono altre donne che stanno affrontando il loro cammmino che non sempre è liscio e veloce come un'autostrada. c'è chi lotta con una malattia ma va fiera del suo pancione, chi ha dovuto lottare per il piccolo nato prematuro, chi ha lottato per vedere un positivo, chi lotta perchè gli aborti alle spalle, dolori incolmabili di una vita,siamo un giorno un positivo, perchè siamo qui tutte solo e sempre per avverare un semplice desiderio..
essere mamme
e le mamme nascono prima nel cuore e nell'anima..i nostri figli sono lì dentro di noi..nella nostra parte più vera, quella inacessibile agli altri. noi siamo portatrici di vita. ogniuna di noi ha la sua bellissima storia, le proprie esperienze che ci rendono uniche e rare. quindi sarebbe bello che da oggi dall'arrivo di Dodo' in questo luogo si iniziasse ad andare d'accordo a tendersi la mano, a consolarsi e perchè no a piangere insieme se necessario, ad a dare consigli ma a volte basterebbe anche solo stare ad ascoltare. e sono certa che le giornate di sole arriveranno per tutte..e saranno splendide giornate estive di quelle che non s'immaginano..
con affetto B."



questo luogo incantato anche se, da lì a poco sarebbe crollato tutto.. ma doveva andare così, però le mie amiche, quelle donne speciali che ho conosciuto per caso su quel forum (tutte nessuna esclusa), sono qui accanto a me nel mio cuore.  per alcune di loro le splendide giornate sono arrivate veramente quest'anno. E per alcune arriveranno a breve  ne sono certa.
AUGURI DODO'.

domenica 6 novembre 2011

disgrafia e dislessia

inizia la scuola e iniziano i problemi.. e si,  i bimbi crescono e crescono i problemi, questi ultimi in modo esponenziale.
per ora Ciccio va a scuola volentieri e non sembrerebbe avere grandi problemi nel comunicare, nello scrivere o nel leggere. Anzi in lettura ha già preso per ben quattro  volte 10e lode.. (non sim sa comee perchè ma ha imparato da solo un anno fa a leggere.) quindi non mi devo lamentare anzi.. però  il mio portafoglio si lamenta.. perchè qualcuno arriva sempre a battere cassa per ogni voto con lode!! (sti piccoletti hanno già capito tutto!)
La maestra è entusiasta del suo rendimento..come lo chiama lei? a si, il Suo INGENIERE!! si perchè lui disegna una marea di auto sotto ogni lavoro, vengono disegnate nei particolari..e poi sta lì e spiega alle mestre tutto minuziosamente in suo lavoro..chissà se sarà nel suo destino chi lo sà?!
ecco l'unica cosa che mi sono sentita ripetere (anche all'asilo) che non sta mai fermo, che si fa fatica a tenerlo dietro il banchetto ma, credo che questo sia un problema di tutti questi piccini catapultati alla scuola primaria. dal gioco allo"studio" è un bel saltone nel vuoto..
 però io da buona mamma-italiana-chiocciolona, anche seCiccio no presenta alcun sintomo o problema scoalstico,  sto sempre con le antenne per aria..
forse è dovuto al fatto che mio fratello era  dislessico.. e mia madre non ha mai capito il problema e quindi non è stato risolto  e lui ha sempre avuto delle grandi difficoltà..ricordo i pomeriggi passati a legerre e rileggere le cose, le frasi confuse.. tutto che si mescolava come un grande minestrone.. e io che avevo solo 3 anni in più, però mi ricordo (con ilfamoso senno del POI) che lui se ascoltava imparava..se doveva leggere era una tragedia tutto si mescolava.. quindi collaboravamo in questo modo io leggevo, gli raccontavo la lezione e lui la imparava, ma se doveva fare tutto da solo era un calvario..
allora la Mamy nazionale, anche per questo sta con le antenne ben puntate..
mi sono documentata su la disgrafia (Ciccio è mancino e quindi non vorrei che la cosa mi fregasse)  sulla dislessia.. entrambe le problematiche sono risolvibili vanno prese per tempo e con molta calma  si possono avere grandi progressi. soprattutto mai colpevolizzare i piccoli... mai ferirli, perchè già si automortificano da soli. una mia amica ha il figlio dislessico e vi assicuro che per lui è una mortificazione leggere davanti alla classe..mi ricordo di un mio compagno alle medie che aveva questo problema e tutti quando iniziava a leggere sghignazzavamo  (che imbecilli!).

Testo disgrafico di un bambino di 12 anni







 l'immagine viene da qui

come per tutte le cose bisogna sempre stare all'erta..e tutto se preso in tempo utili si può aggiustare.

sabato 5 novembre 2011

IO CICCIO E I COMPITI








mi sono inventatata sto post per non vedere più il precedente, dove Voi mi avete coccolata con frasi  e parole dolcissime ma, io adesso ho bisogno di girar pagina ... e quindi subitevi il nuovo post...

io ciccio e i compiti...
tremate tremate la lettera L è arrivata!!


stamane la giornata è iniziata prestissimo alle 7.00 , c'era già la riunione nel lettone..e si, non si sa come, non si sa perchè, ma quando siamo a casa il nostro letto diventa a 2 piazze  e mezza!!
 già  che tutta la famiglia era riunita abbiamo fatto il punto sull'organizzazione della giornata.. qui scatta quel lato organizzativo e precisetto  del segno della Vergine (IO!IO!IO!).

ok iniziamo...

           fase 1- dopo le coccole di rito.. bisogna alzarsi, fare colazione, nel frattempo che Ciccio si guarda i cartoon, mammy sistema le stanze e papino (porello) se ne va al lavoro..sotto l'acqua..
           fase 2 - dopo una estenuante lotta su cosa mettere per uscire di casa (..e per fortuna che è un maschio) alla fine, all'alba delle 9.30 usciamo a fare la spesa!! (e in CICCIO scatta la sua piccola vena da  "uomo" del NO-shopping: "mamma avevi detto solo 2 negozi, mamma adesso adiamo a casa!mama ancora questo negozio e poi basta!)
             fase 3- la peggiore: ritorno a casa per fare i compiti..  vi chiederete il perchè? avete mai provato a far scrivere in corsivo un bambino mancino quando voi non lo siete? un incubo.. non si riesce ad accompagnarlo con la mano (usiamo due mani differenti), non riesco  a spiegargli come fare le lettere più semplici (perchè lui le gira al contrario)..e siamo arrivate alla lettere L e M..passi la M.. ma la L in corsivo maiuscolo..un incubo!! avremo rifatto quella lettera 10 volte!!
 alla fine mi sono inventata la storia della pista da corsa per fare sta benedettissima L in corsivo minuscolo!! .. si pare e si sale, fa una grossa curva e poi scende per un rettilineo fino al traguardo ma lì si da una curva..dove poi si allaccerà una vocale..

e oggi di compiti ne avevamo pochissimi.. una mezza pagina di M e di L...e una paginetta a scrivere 2-due DUE ...
morale della favola per fare una mezza paginetta abbiamo occupato tutta la mattina!!
sto già tremando all'idea della R, F, e G!!! e so che a breve arriveranno anche loro!!



immagine presa da qui

venerdì 4 novembre 2011

STOP..

Ammetto stavo guardando la tv e mi sono addormentata..
Ero stanca, avevo ancora qualche fastidio alla pancia, stamane mi sono pure incaxxata per una stupidata (il bello di vivere con i suoceri sopra la testa..) e la cosa ha amplificato il mio mal di pancia. Ciccio era già a scuola da un pezzo e Mio marito che continuava a dirmi "sta tranquilla non te incaxxà" poi lui esce, va al lavoro e io mi addormento.
 Accanto a me il telefono..
il mio cellulare suona, suona.. Ed ecco il risveglio..

apro l'occhio e guardo il suo display .."oddio è la clinica!!" cerco di uscire dal torpore e rispondo..con tanta gioia nel cuore pronta ad esplodere..è la Mia! è la Nostra CHIAMATA!!
"signora xxxx? sono la dottoressa XyXX purtroppo non ho buone notizie.."
non era la frase che volevo sentire! non è quella la chiamata che aspettavo!! non voglio sentire!!non ditemi altro.. ma Lei la dottoressa vede comunque spiegare..
"purtroppo dei suoi 21 ovociti prelevati sono stati giudicati idonei dalle biologhe solo 4 e purtroppo solo 1 ha continuato a maturare ed è stato messo in fecondazione, ma non è stato fecondato..mi dispiace, mi spiace tanto. adesso sospenda tutte le cure entro 10 giorni avrà un'altra mestruazione, poi può riprendere un altro appuntamento per un colloquio e vedere cosa fare.."
mai un risveglio è stato peggiore.. dal sonno-all'incubo l'unica cosa che mi è riuscita di chiedere:
"ma allora non ne avete congelati? dovrò rifare tutto?"
"sissignora, purtroppo non sono cresciuti abbastanza per poter essere congelati..mi dispiace..dei quattro idonei solo uno ha continuato a crescere..ma non è stato fecondato"
 ditemi che è un brutto sogno!ditemi che a breve avrò la MIA chiamata quella giusta!!che era un incubo e non mi sono ancora svegliata!!

ditemi che non dovrò rifare tutto. che là nella clinica, in un vetrino si sono incontrati il mio ovetto con un rambo-strambo, ditemi che la mia bambina mi sta aspettando, che è solo questione di poche ore e noi saremo insieme, ditemi che non è andata come speravo come sognavo ma ci sono gli altri miei ovetti che mi aspettano.. aspettano solo di essere scongelati e di essere messi in un vetrino con i rambo strambo..ditemi che quest'anno mio figlio finalmente avrà sotto l'albero il fratellino tanto desiderato, ditemi che non dovrò spiegargli per l'ennesimo Natale che non si può chiedere a babbo Natale il fratello e che non deve rimanerci male se non c'è la mattina di Natale .. che non è colpa sua....ditemi che mio marito non crollerà e che soprattutto non si addosserà per l'ennesima volta tutte le colpe..perchè so già che finirà così..che si colpevolizzerà fino al midollo e oltre.

Illudetemi, ditemi che è un brutto sogno! che tra poco mi sveglierò, prenderò le mie pastiglie, che oggi mi chiameranno e mi diranno che a breve andrò a prendere mia figlia..

Mi sono illusa per l'ennesima volta. Mi sono illusa che potesse accadere anche a noi.. mi sono illusa di poter avere finalmente dopo anni tra le mani un POSITIVO, mi sono illusa che tutto andasse nella direzione giusta!! mi sono illusa! ci siamo illusi!! abbiamo iniziato a sognare ( per poco) ieri sera che questo Natale sarebbe stato diverso, che Ciccio avrebbe trovato sotto l'albero quel regalo che va chiedendo oramai da 4 anni!! mi sono illusa che saremmo stati in 4 o forse 5 se la fortuna avesse guardato dalla nostra ..ma come si dice "non dire gatto se prima non l'hai nel sacco!"

si lo so, che ci sono calcoli di probabilità, varibili fallimenti e quant altro attorno a questo mondo.. per una volta ho pensato che a me non dovesse succere..ho pensato che la brutta giornata in cui la simpaticona dottoressa mi ha spiacciato sulla faccia "le sue tube sono chiuse tanto un figlio ce l'ha" era già stato il peggio.. ma forse al peggio non c'è mai fine..

forse è solo arrivato il momento di abbandonare tutto, la pma, le cure, le visite la fivet..tutto questo starno mondo parallelo! di chiudere qui la nostra ricerca.. di vedere anche questo come l'ennesimo segnale che DEVO MOLLARE! è vero che caratterialmente sono una che non cede, che va diritta all'obiettivo costi quel che costi..ma, ogni tanto anche i più tenaci , anche i più caxxuti, devono cedere. tutti abbiamo il nostro tallone d'Achille! e io ho trovato il mio...

La parte più difficile? sarà quella di convincere mio marito ad arrendersi..lui che mi ha già detto al telefono " su dai .. non piangere.. andiamo a sentire, vediamo quando si può ricominciare..vediamo..!" lui che mi avrà richiamato 4 volte per sentire come sto, lui che si sta già incolpando per qualcosa di cui non ha colpa.. lui che se solo potesse mi darebbe la luna..

ho sempre sognato da piccola di incontrare una persona speciale, una persona più unica che rara con la quale passare la mia vita, e per caso per una serie di fortunati eventi per una serie di BDC.. ci siamo incontrati, ora è qui accanto a me da 16 anni. Insieme abbiamo sognato, immaginato ed in fine desiderato e voluto con tutta l'anima un bambino..quando non ci speravamo più, quando oramai credevamo di essere al capolinea.. LUI- l'amore della nostra vita, è arrivato. ed è molto meglio di come lo immaginavamo è l'amore allo stato puro.

Credo che la sorte , la fortuna , il destino chiamatelo come più vi pare , a me abbia già dato tanto credo che forse è arrivato il momento di VIVERE quello che mi è stato dato e non di sognare e di reclamare senza diritto quello che non ho..

scusatemi ancora.. perchè lo so che tra di VOi c'è chi spera sempre di tenere tra le braccia il proprio figlio, e anche per questo mi sento ancora più male, perchè io non ho ditritto a sentirmi così..non posso avendo già un figlio!

giovedì 3 novembre 2011

I RAMBO STRAMBO...

ieri ho dato il mio patrimonio genetico nelle mani della biologa, e sperimao che me li stia viziando a puntino..con caviale e champagne, se assomigliano per metà a Ciccio Pasticcio prediligono sicuramente POLENTA E COSTINE!!
ieri ho scoperto su intenet che i miei ovetti dormiranno e cresceranno inun vetrino-incubatrice a 4 stanze..sti viziatoni!! chissà che party che si faranno!!
perchè vi ricordo che quelli hanno il mio patrimonio genetico.. e se tanto mi da tanto staranno facendo baldoria da ieri!!
io ho iniziato la mia preparazione per la loro casa-madre..che spero sia accogliente e carina, in modo tale che i due piccoletti decidano di starci per i prossimi nove mesi..e si che sia uno, due o tre .. qui si prende tutto a braccia aperte!! tra poco andrò dalla dottoressa per farmi i due giorni di convalescenza che mi hanno prescritto..e si perchè non mi sono fatat mancare nulla.. hanno scoperto che il mio mitico ovaio sinistro, quello con la tuba sigillata, però grande produttore di ovette..ha deciso che non era bello stare sul fianco sinistro dell'utero, troppo scontato anatomicamente.. e così ha deciso di fare di testa sua.. (da chi avrà preso sto carattere ribelle?) e si è messo un po' sopra l'utero!! sto gran ovaio matto!! siccome l'acchiappo-ovetti è stato un po' laborioso mi hanno dato 2/3 giorni a casa..che vi devo dire non mi devo far mancar nulla!!! invece..
oggi  è la giornata
dei Rambo-strambo!!

perchè, mannaggia  sono qui relegata a casina.. cosa mi sarebbe piaciuto andare a Monza anche oggi per  vedere le facce (vergognose!) di quei papini-agitati di ieri!!AH!AH! che devono andare  e D-O-N-A-R-E il loro patrimonio genetico!!!!ih!IH! loro che  fanno una tragedia..  solo per ritirare il contenitore dall'infermiera.. che se li si guarda in viso sembra che debbano uccidere qualcuno!! allora che dovremmo dire noi donnette? prese e rigirate come dei calzini da tutti i medici, dottori e quant'altro?
.. stasera i Rambo strambo di casa Nostra (detti anche spermini-rottamini) subiranno una piccola selezione. Come ogni buon rambo che si rispetti c'è una preparazione, e i più rambo si aggiudicheranno la serata romantica nel vetrino a 4 stelle..con ben 2 dei miei 21 bolidini!!



inutile dirvi che spero tanto che tutto vada per il verso giusto.. che almeno 1 embrione si formi.. e che quell'unico piccino decida di rimanere con noi per tutta una vita...vedremo.

mercoledì 2 novembre 2011

è figlio di un pick-up?

"doc è figlio di un pick-up?"
                          ...oramai sta battuta credo che ce la porteremo dietro sino alla fine!!
come è andata? direi benissimo!!
poi noi due siamo abbastanza CaXXoni da non farci mancare le risate e le scemate per sdrammattizzare ogni istante, me no male che siamo così!!
comunque la nostra giornata X inizia con il risveglio alle 5 di mio marito.."Bà svegliati che dobbiamo andare.." guardo la sveglia e l'avrei ucciso!! erano le 4!!! non le 5!! si è scordato di sistemare la sua sveglia con il cambio dell'ora!!! così, già ho dormito male, tutta agitata.. ci mancava il risveglio delle Galline!!!
(vi salto volentieri la preparazione di ieri sera e le lavande si stamane!!)
alla fine, stamattina all''alba  ci siamo preparati e.. via in quel di Monza.. arrivati alle 7.15 precisissimi!! arriviamo al piano camerette e con nostro stupore (pensavo di divedere la stanza con una futura mamma..) cameretta da soli, con frigo, tv, cassaforte, bagnetto privato...ULLALA' CHE LUSSO!!!
prima tappa: misuazione pressione... 80/120! l'infermiera mi dice  è "perfetta" io non c'ho mica detto che per me è alta.. io viaggio sui 60/90...."adesso si cambi che poi la chiamo svuota la vescica e scende..." (piccola puntualizzazione avrò fatto pipì 15 volte.. ero convinta di avere un problema di inicontinenza) Di lì a poco ho ricevuto la telefonata! e che bella chiamata!!! dovevo andare in fondo al corridoio..salgo in ascensore con l'infermiera che mi dice "PrimaVolta?" e io ridendo rispondo " e speriamo anche ultima!" al chè è scoppiata a ridere...evvai mi so fatta riconoscere pure qui...
poi nel pre-localino -spogliatoio mi preparo: metto tutto nel sacchetto (cibatte di hellokitty, vestaglia in tinta!) e  metto quei bellissimi copripiedi e la cuffietta Verde che non erano per nulla in tinta con la mia camicia da notte!! mannaggia!!
la storia viene lunga e allora mi siedo con in braccio il mio sacchetto da "profuga".. ..e mi ha vista seduta che abbracciavo il mio sacchetto da profuga!! in quel momento ho ripensato alle parole di mia madre "domani è il giorno dei morti e qualcuno Lassù che ti vuol bene ti veglierà.." e si mi sono stupita anch'io di questa frase da mamma detta dalla mia !!! così ho pensato che prima di salire insala parto 7 anni fa ho pensato e ho chiamato le mie nonne (grandi donne fertili!! 10 e 12 figli a testa!) e il parto è statao una passeggiata..oggi oltre a loro ho pensato alla nonna di mio marito e alla promessa che sta bimba sarei andata a prendermela!! in tutto questo pensare...meditare e farsela sotto..non vi dico le risate dell'infermira quando ha aperto la porta.. e mi vede seduta con il mio sacchetto da profuga!!
PENSAVATE CHE NON MI FACEVO CONOSCERE PURE LI'??

poi mi fanno incontrare lui..il mio angelo, il mio doppatore.. L'anestesista!! quanto gli voglio bene a quell'uomo.. mi appresta a fare le solite domande di routine  alla fine mi dice "non sarà totale l'anestesia ma profonda..non sentirà nulla!"
che dire: sono entrata in sala operatoria trotterellando!! va bhè il tavoletto è il solito tavolo che ti trovi a gambe all'aria.. e lì alla mia destra il mio angelo-anestesista.." a adesso apra e chiuda il pugno per un po' di volte.. adesos la pungo.. adesso le faccio il prelievo.. è agitata?.."  ADOTTO' FAI L'ANESTESIA GRAZIE!!!

che mi ricordo? ricordo che mi hanno fermato le gambuzze.. forse pensavano me la squagliassi..mi hanno bloccato il braccio sinistro sull'addome con il misuratore di pressione e il destro era tutto per l'anestesita!!... un altra mitica infermiera mi chiede "è la prima volta?2 e io sempre ridendo (non era colpa dell'anestesia!) " speriamo anche l'ultima!" e la sciura mi ha messo di buon uomore rispondendo "magari è la volta giusta".
nel frattempo che il mio anestesista trafficava con i suoi intrugli-pozioni è arrivata la dottoressa giovane e simpatica "allora come andiamo? tutto bene prima volta eh.. allora in bocca al lupo!"
ultimissima cosa che ricordo che mi hanno coperta con il telo chirugico e l'anestesista mi ha detto "adesso metto il rpimo farmaco, sentirai la testa girare è normale.." poi ha avvicinato la mascherina e mi ha detto "un paio di respiri profondi e conta.."

1..2..3..4.. .. zzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzz...


e poi i sono svegliata in camera con accanto quel pezzo di Marc'antonio tutto agitato di mio marito l'ho salutato e mi sono ricollassata per un altra ora..

insomma tutto bene! un po' la testa rinco quando mi sono alzata per andare in bagno e per mangiare..e si pure la colazione mi hanno dato!!! per il resto un pochino di mal dipanca ma una bazzeccola!!
altra scenetta da ridere arriva la dottoressa per le dimissioni, spiega che il amrito deve ptornare domani che i miei ovetti sono in custodia dalla biologa (speriamo li coccoli bene!) e che tra 2 giorni massimo 6 ci rivediamo per il transfer!!! evvai!!!
unico scherzeto.. mi hanno mandato l'infermiera ocn la bilanciaper pesarmi..on vi dico la mia faccia appena ho visto l'aggeggio infernale-sputasentenze!! la sciura " e lo so non piace nemmeno a me.. è una vita che non ci salgo" e io caxxona anche alla fine " si è una di quelle cose che se le conosci le eviti.."

adesso donnette vi saluto.. ho scritto tutto questo in tre round! perchè a stare in piedi mi sbotterella ancora la testa!! a già mi hanno tolto 21 ovetti!!! adesso vado che qui mi stanno venerando e coccolando come non mai.. che goduria!!!

martedì 1 novembre 2011

-1 al pick_up : il delirio!!!

che dirvi? mi sto letteralmente C@@@@ndo sotto? oh YES!
ieri sera ho fatto la mia bella punturozza di Gonasi..grazie al cielo ho la mia amica infermera-toccomagico...e il tempo di accorgermi era già tutto finito. come la vecchia pubblicità della pic-indolor.. ve la ricordate?
oggi è la giornata dei pensieri belli e dei pensieracci.. delle tante cose da fare e da preparare.
si perchè avrò la borsetta da preparare, l'ultima volta che ho preparato un borsa per un ricovero correva l'anno 2005.. anno in cui ho partorito, e al suo interno misi anche dei bellissimi cambi per il mio Ciccio.
adesso devo preparare la mia borsotta.. per il nostro PICK_UP !!
mi sono presa delle bellissime pantofoline di Hello KITTY, e volete che non vado a fare la caxxona in ospedale? non sarebbe da me..poi (su suggerimento) di medesimo colore la vestaglia, e in sintonia la camicia da notte.. che altro? a si le calzine bianche (che tristezza!mi fanno tanto casa di riposo!) e poi la mia amica LIA mi aveva suggerito con la preparazione della sua borsa..i mitici assorbenti!! (che spero di non vedere e usare più per almeno 9 mesi!!) un giornale di auto al marito che se no mi si scazza nell'attesa...

che altro? lascio a casa il mio Ciccio con i nonni (al piano sopra!) , il mio AMORE.. lui che tutte le volte mi dice "ma quando il dottore ti mette un bimbo nella pancia?", lui che è due notti che va a dormire dai nonni.. e sembra che non capisce cosa stia accadeendo am i suoi radar sono sempre puntati sulle nostre frequenze.. arrivato a scuola con al nonna si appresta a divulgare a tutti i suoi compagni la Novella "mia mamma oggi va dal dottore dei bambini, deve metterne uno nella pancia!" ..e così lo SPuttanamento a scuola è anche merito di mio figlio!noi della privacy se famo un baffo!!tutto il piazza...

Poi devo preparare qualcosa per il rientro di domani sera,nel caso fossi capottata.. su suggerimento della mia infermiera-amca che ha già dato il suo pick-up...ricordandosi che ha dormito per tutto il giorno e la notte ( beata e santificata anestesia!!voglio quella  da elefante!). si,  ok ho mia suocera che è già partita per la tangente..  e sta già organizzando cene e pranzi per una truppa per i prossimi 2 mesi.. l'opposto di mia madre..che alla frase "mercoledì vado in ospedale.. "  la sua fredda risposta molto entusiasmante.. "insomma l'hai voluto tu? speriamo che vada bene.." 
O_0


ci sarebbe da aprire un dibattito su quel "l'hai voluto tu.." ma stendiamo il solito tendone pesante sulle sue frasi..

torniamo al mio essere indipendente che  mi porta  immancabilmente ad arrangiarmi da sola.
oggi quindi mi stirerò tutto il caos di lavatrici fatte nei giorni scorsi, in modo tale che i miei uomini abbiano il cambio tutti i giorni e soprattutto il Maritozzo abbia la sua Divisa.. ve lo immaginate un agente di polizia in mutande?? ih!IH!ok che siamo in periodo di crisi ma così sarebbe troppo anche per lui!! devo purtroppo eliminare le decorazioni di halloween se no qui rischiamo di fare veramente le ragnatele...perchè mio marito in quanto UOMO si accorgerebbe e capirebbe che vanno tolte, e ripostein cantina fino al prossimo anno?

Per esorcizzare la fifa che sta salendo in modo esponenziale..mi darò alla cucina, preparerò un po' di cosine da congelare e scongelare al bisogno, ok la suocera che prepara il rancio a tutti ma non possiamo fare i parassitari in 3 per tanto tempo...
mi sto agitando lo sento..
riuscirà tutto questo a tenere impegnato il criceto che vaga in preda al terrore nella mia capocciona...ma credo di no! sento che prima di sera avrà il sopravvento il criceto!


ce la possimao fare!!! anzi devo FARCELA!! il nostro obiettivo è solo uno...