martedì 2 ottobre 2012

festa dei nonni..i miei nonni.




oggi è la festa dei nonni. 

mio figlio Ciccio è nato fortunato, non aveva 3 nonni come li ebbi io a suo tempo ma vantava la bellezza di 10 nonni.. ovvero 4 nonni, 5 bis nonni e 1 tris nonna..

sono felice che nei suoi ricordi d'infanzia ci siano così tanti nonni..ora alcuni purtroppo ci hanno lasciati ma i ricordi e il loro amore credo che mai ci lasceranno.

io ero meno fortunata di lui, ho avuto solo 3 nonni, il mio nonno paterno è morto qualche anno prima del mio arrivo, di lui so solo quello che ogni tanto mia madre racconta - pochissimo- le mie due nonne invece me le ricordo benissimo.
c'era la nonna O. che ci portava al mercato in città e ci faceva camminare come dannati.. poi teneva sempre inseme me, mio fratello e i nostri due cugini - i suoi unici nipoti dell'epoca- ricordo che a casa sua quando ci mettevamo a pranzo ci dava sempre un po' di coca cola -cosa proibita dall'altra mia nonna P. - si ci obbligava al riposino pomeridiano - un supplizio per me che avevo 6 anni!-, e crescendo ho scoperto che lo faceva per vedere in santa pace la sua telenovela. ricordo che la sera ogni tanto ci cucinava riso e latte  o latte e polenta, mai più mangiati da allora.. sono passati solo 30 anni...
Poi nonna O. era una donna bella sempre in ordine, non usciva di casa se non aveva i capelli cotonati e le sue boccolette di perle alle orecchie, quelle stesse che mi regalò prima di salutarci.Nonna O. era vedova e non si era più risposata, non aveva nessuno accanto a se aveva la sua ciurma i 9 figli e noi 4 nipoti.. credo che gli riempissimo abbastanza la vita. Lei donna di altri tempi non accettava  passaggio in auto nemmeno dal suo vicino "ma siamo matti che direbbe la gente?" mi piaceva la ricordo sempre con un filo di nostalgia.
poi si è ammalata quando avevo poco più di 13 anni..un cancro l'ha consumata fino a portarcela via. 
la ricordo ancora là nel letto di quell'ospedale. ricordo in ogni dettaglio il suo funerale..una tristezza che mai sparirà. lei non ha fatto in tempo a conoscere uttti gli altri arrivi, tutti gli altri cuginetti, non mi ha visto arrivare alla laurea, non ha mai conosciuto mio marito ne tanto meno i mii figli..
il giorno che però ho partorito Ciccio ho pensato a lei e all'altra mia nonna.. ho chiesto loro di aiutarmi nel parto e di aiutare il mio bambino..credo che mi abbaimo ascoltato.


la mia nonna P. bhè questa non è una nonna, è una mamma.. lei me la ricordo sempre al mio fianco a scuola, durante le recite, sempre presente. i miei per lavoro mi hanno lasciato dalla mia nonna che avevo solo 3 mesi.. e ci sono rimasta fino a 21 anni. di lei ricordo tutto, profumi, sorrisi abbracci e pure le litigate.
Lei mi ha visto crescere , ha visto la bimbetta diventare ragazza e la ragazza cercare un posto il suo posto nel mondo, non mi ha vista diventare donna e madre ma ,,sono certa che dove sia ora veda tutto quello che ho fatto. ricordo il suo ultimo natale con noi, le presentai quello che ora è mio marito e mi disse " è proprio un bel ragazzo non fartelo scappare,  perchè buoni così non se ne trovano più, e poi vedrai tra 5 anni farete anche un bel bambino.." non so che "Dono" starno avesse mia nonna P. ma io 5 anni dopo ero mamma di uno splendido bambino..ero sposata con quel ragazzo e tante altre cose che lei mi disse si avverarono. Forse era solo il troppo amore nei mie confronti che, le faceva vedere la mia vita. Se ne andò una mattina di aprile, ancora oggi non riesco a distanza di 12 anni ad andare al cimitero.. troppo dolore vedere la sua foto su quel freddo monumento..preferisco ricordarla sorridente, quando da piccina mi comprava le caramelle - così lei diabetica, aveva la scusa di assaggiarne qualcuna - preferisco immaginarmela ancora  ai fornelli intenta a preparare la cena per tutta la ciurma.. e si, nonna mia aveva sfornato in una vita ben 12 figli...i nipoti erano tantissimi e c'erano già anche i pronipoti.. e le cene erano sempre un 48!!!


Poi arrivò una nonna speciale che, con me non divideva una goccia di sangue, era la nonna di mio marito. Entrò nel mio cuore qualche anno dopo che persi la mia nonna P., qunaod mi trasferii ad abitare da mio marito - che donnetta tutto pepe, la ragione sempre sua, il giusto sempre a lei..  lei conobbe Ciccio, lo amò credo visceralmente come amava visceralmente mio marito. oddio quante litigate che facevano lei e Ciccio, era come avere in casa due bambini. lei se ne andò, dopo un'estate di atroci dolori,  due anni fa,  nel giorno della sua festa. Ricordo il suo ultimo pensiero per noi due "andate a prenderla la vostra bambina" . noi un paio di giorni dopo che lei ci lasciò, appoggiammo piede in un centro PMA.. credo che sarebbe felice di sapere che ci siamo riusciti, che non abbiamo mollato  e che a breve Riccardo sarà qui tra noi!

4 commenti:

  1. così lontani ma sempre nei nostri cuori baby... loro si che amavano incondizionatamente!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. si credo che saranno sempre con noi..

      Elimina
  2. Belli tutti i tuoi nonni, ma la nonna speciale mi ha colpita più di tutti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. la nonna speciale è quella che forse ho apprezzato di più, avendola incontrata già grande..è quella che ha potuto vedere nascere mio figlio, e alla fine l'ha anche visto crescere. è riuscita a fare quello che le mie nonne non hanno potuto. ma sono tutti speciali i nonni!!

      Elimina