venerdì 30 novembre 2012

semplicemente FRATELLI












Ciccio e Riccio




Vi ho raccontato del travaglio,  del parto e addirittura del parto da un altro punto di vista..
ma vorrei raccontarvi dell'incontro tra i mie due bambini.. del mio sogno che si è realizzato!!
Come ricorderete ho partorito di sabato pomeriggio. dalla sala parto Maritozzo chiama  casa e parla con Ciccio ma si scorda di passarmelo..al ché gli dico "no scusa ma far parlare anche me con Ciccio no?"
 
allora richiamo a casa..
"ciao Ciccio.. allora è sei fratellone!!" 
"cosa sta facendo Riccio?"
"dorme è qui in braccio che dorme.." 
 " ok ho già capito è fa il mammone come me!"
 "se stasera vieni a trovarmi con i nonni Riccio ha un regalino per te.."
  "no vengo domani, adesso è troppo tardi.. poi arrivo a  casa a mezzanotte.. però il regalo dallo ai nonni!" (per la serie so troppo furbo!)
 
piccola parentesi, doverosa, da quando sono stata ricoverata Ciccio lo sentivo solo per telefono perché ogni volta che gli dicevo se veniva a trovarmi aveva IMPEGNI.. e si è un bambino impegnato. giovedì non poteva venire: c'era l'allenamento di calcio e poi aveva la parrucchiera - Mamma vorrai mica che Riccio mi vede con i capelli così lunghi!- il venerdì non poteva perché aveva scuola fino alle 5 e venire la sera no perché a me inducevano con i gel.. e pure sabato sera aveva i suoi impegni...
 
arriviamo alla domenica pomeriggio.. finalmente Maritozzo lo prende di peso e lo carica in auto..
quando lo vedo entrare in stanza poco manca che piango dalla gioia!!
vederlo dopo 4 giorni.. mai stati lontani per più di mezza giornata!!
mi sembrava molto più grande dei suoi 7 anni.. Mi sembrava il colosso di Rodi - forse mi ero abituata alle misure di Riccio...
arriva mi da un bacio e guarda Riccio..
"ecco Ciccio lui è Riccio tuo fratello!"
"mamma ma quanti capelli .. fammeli vedere.. ma dorme? ma è senza denti!!!"
 
poi  mi da un regalino.. per il suo fratellino Riccio.. un bellissimo carillon della Chicco.. ma la cosa più bella ed emozionante il biglietto.. all'esterno la scritta RICCIO tutta colorata e all'interno

BENVENUTO RICCIO TUO FRATELLO CICCIO
 
 
Prima notte a casa..Ciccio ha voluto dormire con noi.. e noi l'abbiamo assecondato. immaginate che la prima notte non si dorme tanto con un neonato.. soprattutto con Riccio che si ritrova  in un ambiente nuovo.. nel cure della notte io e Maritozzo indaffarati al cambio e poppata - dobbiamo anche riprendere il ritmo e la mano- e Riccio che piange - si perché a differenza di Ciccio che sembrava miagolasse lui urla!!!- Ciccio nel letto addormentato che faceva  "Ssss Ssss..SS..." cercava in qualche modo di calmare l'urlatore.. e a oi veniva solo da ridere!  il girono dopo a scuola al suo amico G. racconterà " stanotte torno nel mio etto non si può dormire con loro.. riccio si sveglia troppe volte e piange e io devo andare a scuola il giorno dopo!"
 
come vanno ora? benissimo.. Ciccio appena può ci chiede di prenderlo in braccio e noi lo facciamo sedere sul divano con il ciambellone da allattamento e lui sta lì tutto orgoglioso di tenersi il fratellino.. Riccio? riccio riconosce la voce di suo fratello a distanza e come lo sente inizia a fare facce buffe e cerca di girarsi in direzione del suono.. insomma  sono
 
 
 
semplicemente fratelli

9 commenti:

  1. Che teneri! Anch'io quando è nato il piccolo ho avuto l'impressione di vedere il fratello grande più grande di quanto io mi ricordassi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ver che il GRANDE sempra ancora pi grande e se cerchi di prenderlo in braccio sembra ancora più pesante.. si ok Ciccio ha pranzato e cenato dalla nonna per 5 giorni e potteva nache essere all'ingrasso!!!

      Elimina
  2. grazie per questa goccia di splendore
    oggi in particolare ce n'è un gran bisogno
    Adelia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. di niente Adelia, immagino a cosa ti stai riferendo..l'ho visto solo oggi. qui le giornate hanno altri ritmi.. solo oggi mi sono aggiornata e Dio solo sa quanto non volevo che riaccadesse di nuovo.un bacione

      Elimina
  3. mi si riempie il cuore. che meraviglia.

    RispondiElimina